Ottaviano vs Ozzimo

Ottaviano: "perché mai Ozzimo chiede le dimissioni del Direttore municipale mentre il Consiglio con una risoluzione ne apprezza l'operato?"
Enzo Luciani - 30 Luglio 2012

"Mentre il territorio attende con trepida attesa
l’ esito settembrino della votazione sul documento di sfiducia al presidente Caradonna, nel Municipio V tra veti e divieti prosegue il caos politico. Il 27 luglio si è votata la risoluzione, a firma di Idv, Api, Pdl e La Destra – che tra l’ anomalo e l’ imbarazzante ha poi ritirato la firma – sulla carenza di organico e grave problematiche della sede del Municipio. In tale documento, a difesa dei dipendenti, approvato comunque a maggioranza e senza la presenza del Pd e di Sel, si chiedeva di sospendere i trasferimenti del personale, adeguare gli spazi del Municipio utilizzando anche i locali attualmente adoperati dal Dipartimento Politiche degli Acquisti, e di nominare i due dirigenti mancanti al Commercio e ai Servizi sociali". E’ quanto afferma in una nota il capogruppo del Pdl nel Municipio V, Gianni Ottaviano. 

"Tale premessa per far comprendere ai cittadini l’ atteggiamento da una parte di Caradonna, non presente in aula ma pronto a fare spot con occupazioni fantasma. Dall’ altra – prosegue la nota – l’ inspiegabile assenza dei consiglieri del Pd vicini alla cricca di Ozzimo, quest’ ultimo tanto solerte nel produrre chili di carta per interrogare il sindaco su questioni strettamente municipali, ma poco attento ai provvedimenti che mirano a portare trasparenza e legalità nell’ ambito dei servizi sociali del Municipio V. Perché mai Ozzimo chiede le dimissioni del Direttore municipale mentre il Consiglio con una risoluzione ne apprezza l’operato? Viene il sospetto legittimo di chiedersi ma chi difende il vice presidente della commissione Servizi Sociali di Roma Capitale?".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti