Panzironi dice addio all’Ama che ha nominato il nuovo Cda

Piergiorgio Benvenuti è stato designato Presidente dell’Azienda
Enzo Luciani - 9 Agosto 2011

L’Amministratore Delegato uscente Franco Panzironi ha scritto l’8 agosto 2011  una lettera di commiato a tutto il personale Ama. Ecco qui di seguito il testo integrale:

“Sono ormai trascorsi tre anni dal mio insediamento nella carica di Amministratore Delegato della Società.
Sono stati anni intensi che ci hanno permesso, con la vostra professionalità e serietà, di raggiungere importanti successi aziendali.
AMA S.p.A. è, ora, una società risanata e stabile sia sotto il profilo economico e finanziario, sia sotto il profilo organizzativo e funzionale.
Tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati, sin dall’inizio del mio mandato, sono stati ampiamente raggiunti compreso il progetto di ingresso nel ciclo finale dei rifiuti, ormai inderogabile per la stessa sopravvivenza della Società.
Durante il percorso intrapreso abbiamo, tuttavia, subito, ed io in particolare, innumerevoli attacchi alla nostra azione ed, in alcuni casi, spregevoli ed infamanti intimidazioni alla persona, sempre respinti, dai fatti e dalla oggettiva verità, al mittente.
Nel tempo, azioni spregiudicate di mercenari hanno tentato, senza successo, di indebolire la mia azione e di infangare il buon nome dell’Azienda e di tutti i collaboratori che invece hanno, con professionalità, reagito tenendo alto il livello di servizio.
In questi ultimi mesi, mi sono chiesto se potevo essere ancora utile allo sviluppo della nostra Società e, dopo attenta riflessione, ho deciso che, dato il clima venutosi a creare, proseguire in un rinnovato mandato avrebbe potuto portare danni all’AMA.
Al fine di non dare alibi ai detrattori che, quotidianamente, tentano di distruggere un bene comune dei romani, ho chiesto al Sindaco, al quale vanno tutti i miei ringraziamenti per la fiducia e la stima che mi ha dimostrato, di non essere rinnovato nell’incarico e di condividere un percorso di avvicendamento alla guida dell’Azienda nel segno della continuità.
Il nuovo Amministratore Delegato è persona capace ed ha tutti i titoli e l’esperienza per raggiungere i risultati che l’azienda si prefiggerà.
Ringrazio tutti per la professionalità dimostrata sul campo e per l’attaccamento all’azienda.
Un particolare ringraziamento ai Sindacati per la loro importante collaborazione.
Ho apprezzato molto, infine, lo spirito di unità e di umanità che caratterizza la comunità AMA.
Cordialmente, Franco Panzironi"

AMA, NOMINATO IL NUOVO CDA; BENVENUTI: “CI ASPETTANO SFIDE IMPORTANTI”; CAPPELLO: “MASSIMO IMPEGNO PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI FISSATI DALL’AZIONISTA”

Si è riunita nel pomeriggio del 9 agosto, in seconda convocazione, l’assemblea dei soci di AMA SpA. L’azionista unico, Roma Capitale, ha formalizzato le nomine dei membri del nuovo consiglio d’amministrazione nelle persone di Piergiorgio Benvenuti, Raffaele Borriello, Salvatore Cappello, Teresa Fasoli, Gianmario Nardi. Piergiorgio Benvenuti è stato designato Presidente dell’Azienda. Successivamente si è svolta la prima riunione del CdA che ha nominato Amministratore Delegato Salvatore Cappello conferendogli le deleghe.

“Da oggi prendiamo in mano le redini di un’azienda solida, che ha personale competente e un bilancio risanato”, afferma il neo presidente Piergiorgio Benvenuti. “Ci aspettano sfide impegnative e molto importanti, come far entrare Ama nella parte finale del ciclo dei rifiuti e Roma nel network delle città di livello internazionale con obiettivo ‘rifiuti zero’. Ringrazio il Cda uscente per il lavoro fin qui svolto e il Sindaco per il prestigioso e stimolante incarico che ci ha assegnato”.

“Ringrazio il Sindaco Gianni Alemanno per l’incarico che ha voluto affidarmi”, dichiara l’amministratore delegato Salvatore Cappello. “Affronto questo nuovo impegno per la città di Roma con entusiasmo e umiltà. Gli obiettivi che l’azionista ha fissato per la società sono chiari; assicuro il mio massimo impegno per raggiungerli”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti