Parchetto di via Romolo Balzani (e non solo), zero manutenzione del verde

Dal Municipio V nessuna informazione circa i tempi di recupero dello spazio
Alessandro Moriconi - 26 Maggio 2019

Senza le immagini difficilmente il lettore si potrebbe rendere conto del livello di degrado in cui è precipitato in questi tre anni della gestione Boccuzzi il parchetto di via Romolo Balzani.

Già in passato durante la Giunta Palmieri e su segnalazione dei cittadini avevamo denunciato erba alta e cestini di rifiuti non svuotati, arrivando anche a pensare che difficilmente si potesse andare oltre.

Con la nuova amministrazione in municipio l’Assessore Emilio Giacomi veniva cacciato per far spazio a Dario Pulcini e al Comune di Roma la Sindaca scaricava la Muraro incappata in un avviso di garanzia da cui in seguito venne prosciolta. Al suo posto subentrò Pinuccia Montanari, quella, per capirci, del bluff delle forestazioni.

Dimessasi la Muraro per il debito non riconosciuto ad Ama Spa per le prestazioni di manutenzione all’interno dei cimiteri Romani…  Cambiamenti anche al servizio Giardini municipale dove Claudio Maggi ha sostituito Panetta, cambiamenti che però non sembrano aver prodotto nulla, se non il peggioramento di una situazione che come detto, di certo già non brillava.

Ma torniamo al parchetto di via Romolo Balzani. Al centro del parchetto un colossale pino che si è abbattuto sull’altalena, per fortuna senza danneggiarla che nessuno provvede a rimuovere. C’è poi un gioco in legno già incerottato con il nastro della Polizia Roma Capitale a segnalarne problemi che però sembrano non aver impedito ad un clochard di trasformarlo come luogo in cui pernottarci.

Dal Municipio nessuna informazione circa i tempi di recupero dello spazio che comprenda non solo la rimozione del pino, ma anche lo svuotamento dei cestini, il taglio dell’erba e la sistemazione della siepe che fa da cornice all’area.

I bambini del Quartiere di Villa De Sanctis sono già creditori da ben oltre quattro anni nei confronti di Comune  e Municipio della messa in sicurezza, causa una cavità sottostante, di un’area sempre in via Romolo Balzani dove fu realizzata anche una pista ciclabile provvista di segnaletica orizzontale e verticale per abituare i bambini “alla guida“.

Purtroppo i problemi del degrado di via R. Balzani non sono i soli a certificare la mancata manutenzione del verde.

Infatti si inizia con l’area su via dei Gordiani proprio di fronte a via Checco Durante e dove l’erba alta ha praticamente coperto siepe e monumento, ci sono poi i polloni dei tigli che ormai invadono anche la sede stradale e alcuni tigli in cui nel bel mezzo della chioma si nascondono i lampioni dell‘Illuminazione pubblica che di fatto non svolgono la propria funzione.

Noi continuiamo a segnalare nella speranza che prima o poi chi di dovere intervenga onorando il suo mandato e anche gli emolumenti che percepisce!


Commenti

  Commenti: 1


  1. Ma vogliamo parlare anche del parco di Villa De Sanctis oltre tutti gli spazi verdi del quartiere? Uno schifo!
    Per non parlare poi della situazione secchioni dei rifiuti sempre strabordanti, puzzolenti per il caldo…tralasciamo gli incivili che continuano a lasciarci rifiuti ingombranti…una vergogna!
    Ad ogni modo chi si occupa della cura del verde? Vorrei segnalare magari tramite twitter…come faccio continuamente con AMA!
    Grazie

Commenti