Parco della Cellulosa è ora proprietà di Roma Capitale

Firmato rogito notarile con Fintecna
Redazione - 31 Dicembre 2020

Il Parco della Cellulosa da oggi è di proprietà di Roma Capitale. È stato sottoscritto il rogito notarile tra Campidoglio e Fintecna, società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti, per l’acquisizione dell’area nel Municipio XIII.

“Dopo anni diamo finalmente una risposta concreta a quanto chiedevano i cittadini, residenti di Casalotti e comitati di quartiere: il Parco della Cellulosa è da oggi di proprietà di Roma Capitale. Grazie ad un lavoro enorme portato avanti da quest’Amministrazione si è finalmente sbloccata una vicenda che si trascinava da quasi un decennio. Ora saranno programmati degli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dell’area verde – i fondi sono stati già previsti – e presto il Parco della Cellulosa potrà tornare ad essere fruibile dai cittadini”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Oggi è una giornata molto importante per me, per Roma Capitale, ma soprattutto per i cittadini romani perché abbiamo acquisito il Monumento naturale Parco della Cellulosa. Questo anno così difficile si conclude con uno splendido regalo per la nostra città. Dopo l’approvazione all’unanimità lo scorso 16 dicembre, da parte dell’Assemblea Capitolina, della delibera di acquisizione, oggi si è concluso l’ultimo atto, con la sottoscrizione del rogito notarile col quale il Parco diventa proprietà di Roma Capitale. Un obiettivo importante che mi ha vista impegnata in prima linea insieme all’assessora alle Politiche del Verde, Laura Fiorini, il Municipio XIII e i Presidenti delle Commissioni Capitoline Patrimonio e Ambiente, Francesco Ardu e Daniele Diaco e per il quale ringrazio il Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative”, dichiara l’assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative, Valentina Vivarelli.

“Ci prenderemo immediatamente cura del parco della Cellulosa, per consentire quanto prima la fruizione dell’area verde alla cittadinanza”, aggiunge l’assessora alle Politiche del Verde, Laura Fiorini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti