Patologie da sport: riabilitazione, prevenzione e medicina d’urgenza

Sabato 26 gennaio 2013 alla Casa dell'Aviatore il congresso promosso dal Dott.Dario Apuzzo
di Federica Rinaudo - 24 Gennaio 2013

Sabato 26 gennaio 2013 dalle ore 8:30 alle ore 18:30 si terrà a Roma, presso la Casa dell’Aviatore, accanto al Policlinico Umberto I, il secondo Congresso nazionale organizzato da Salute Ok dal titolo: “Patologie da Sport: riabilitazione, prevenzione e medicina d’urgenza”.

Gli enti patrocinatori dell’evento sono: il Coni, Roma Capitale, l’Università “La Sapienza”, l’Università “Tor Vergata”, l’Università “Foro Italico”, l’Ordine dei Medici di Roma, la Federazione nazionale IPASVI e la SIMSE – Società Italiana di Medicina dello Sport e dell’Esercizio. Chairman del Congresso è il Prof. Dario Apuzzo, Presidente Salute OK, medico Fisiatra e docente in Ozonoterapia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia.

Il Congresso ha una portata nazionale ed è accreditato ECM per medici, infermieri e fisioterapisti. Presentatore della giornata di lavori congressuali ed ospite speciale, Amedeo Goria, giornalista sportivo RAI, che intervisterà Paolo Pizzo, schermidore italiano, campione mondiale in carica di spada maschile, il quale racconterà ai congressisti la propria esperienza e i propri successi sportivi.

Il Congresso si articolerà in due sessioni, che tratteranno di patologie sportive in ambito di riabilitazione, prevenzione e medicina d’urgenza, intervallate da un lunch durante il quale i congressisti avranno l’occasione di confrontarsi con i Relatori e gli ospiti che interverranno all’evento. Il primo Congresso organizzato da SALUTE OK il 5 maggio dello scorso anno aveva richiamato stimate personalità del mondo accademico, ma anche personaggi dello spettacolo come Massimo Boldi, Emanuela Falcetti e Barbara De Rossi, convinti sostenitori della terapia all’Ossigeno-Ozono, di cui il Prof. Apuzzo è uno dei massimi esperti in Italia.

In base a dati recentemente diffusi dall’ISTAT, la quota di italiani che nel 2012 ha praticato un’attività sportiva continuativa (dai sei anni in su) è pari al 21.9% della popolazione totale, dato che segna un incremento notevole negli ultimi anni: nel 1995 si attestava al 18.0%. Sono 300 mila le persone che ogni anno si presentano al pronto soccorso per un infortunio subìto durante l’attività sportiva. Nel 46% dei casi durante una partita di calcio/calcetto, mentre scende al di sotto dell’8% per gli altri sport.

L’attività sportiva, dunque, negli negli anni, si è ritagliata un ruolo primario nella vita e nelle abitudini degli italiani e risulta essere, in particolare tra i giovani, una delle attività di svago più praticate. Alla luce dei numerosi recenti casi di morti improvvise sui campi da gioco in vari sport (calcio, pallavolo, nuoto, tennis), il Congresso vuole anche focalizzare l’attenzione sul tema della prevenzione e della gestione dell’emergenza nelle patologie cardiovascolari dello sportivo.

Il Prof. Dario Apuzzo, a proposito di questo Congresso, da lui fortemente voluto: “Al centro dei nostri lavori vi saranno la Ricerca e l’Innovazione in ambito sportivo. Da anni il Centro Studi Ricerca e Sviluppo SALUTE OK mira a convogliare il mirabile lavoro d’èquipe in un ‘know how’ utile per il Paziente, avvalendosi delle grandi possibilità terapeutiche di una metodica tutta naturale: l’Ossigeno-Ozono Terapia. Infatti, nella mia esperienza di medico fisiatra, ho riscontrato significativi miglioramenti in quei pazienti che al tradizionale protocollo riabilitativo associano l’Ossigeno Ozono, tecnica non dopante, che riduce notevolmente i tempi di recupero e consente di risolvere casi clinici resistenti ai classici metodi d’intervento terapeutico”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti