Pedonalizzazione Castani: sul progetto contestazione generale

Dall'assemblea del 29 maggio, un no secco di cittadini, commercianti, comitati e partiti. Nessun cenno finora ai finanziamenti necessari per l'attuazione
Alessandro Moriconi - 30 Maggio 2019

Ormai sulla pedonalizzazione di via dei Castani e sul coinvolgimento di cittadini e commercianti su un riassetto della viabilità nel popoloso quartiere di Centocelle, siamo alla farsa.

Questo è quello che è emerso ieri 29 maggio nella partecipata assemblea presso la Casa della Cultura municipale di via Casilina nella quale mentre l’intellighenzia capitolina ha continuato a magnificare progetti a tutela della nostra salute limitando il traffico privato su via dei Castani.

Senza però rispondere nel merito a domande sulla di fluidità di traffico nelle vie limitrofe, sulla riorganizzazione della raccolta dei rifiuti, sulle modifiche al trasporto pubblico e sugli indispensabili stalli per la sosta.

Mistero infine sui finanziamenti necessari al rifacimento di marciapiedi, per gli arredi e la segnaletica.

E ieri poi, mentre da parte degli esponenti del Movimento 5 Stelle venivano riversati fiumi di parole a difesa di un progetto per “liberare via dei Castani e dintorni“ dal traffico privato, l’assessore Linda Meleo e il presidente Giovanni Boccuzzi (i video sono on line), come i passati regnanti di un tempo, si recavano in assemblea entrando con le loro auto di servizio all’interno del Parco di Villa De Sanctis, almeno fino a ieri… isola ecologica.

A tale proposito registriamo una denuncia di Francesco Figliomeni Consigliere e Vice Presidente dell’Aula Giulio Cesare, che di seguito riportiamo.

 Alessandro Moriconi

 

ROMA, FIGLIOMENI (FDI): MELEO E BOCCUZZI CON LE AUTO DENTRO IL PARCO, SI DIMETTANO

“L’arroganza degli esponenti di punta del M5S è veramente insopportabile. Ieri pomeriggio l’assessore Meleo, il presidente Stefàno e il presidente del V Municipio Boccuzzi,  avevano convocato una assemblea pubblica presso la Casa della Cultura, che si trova all’interno del parco di Villa De Santis su via Casilina, per discutere con i cittadini del progetto di pedonalizzazione di via dei Castani a Centocelle. Cittadini e commercianti letteralmente inferociti e che si sono dichiarati tutti contrari alla proposta grillina. Ma la cosa assurda, che abbiamo documentato con dei video, è che questi dilettanti allo sbaraglio sono giunti dentro il parco con il loro veicolo che nel caso dell’assessore alla mobilità è una auto blu con l’autista. Quindi la Meleo e Boccuzzi vorrebbero pedonalizzare la strada principale del quartiere costringendo i cittadini, tra cui anziani e disabili, ad andare a piedi dove potrebbero invece circolare con il veicolo, mentre loro stessi, all’interno di un parco dove si deve per forza andare a piedi, sono arrivati con i veicoli davanti all’ingresso e li hanno parcheggiati in mezzo agli alberi del parco. Quando si dice l’arroganza del potere, sembra di rivedere l’immagine dell’Albertone nazionale nel film “Il Marchese del Grillo”. Meleo e Boccuzzi si dimettano immediatamente”. È quanto dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti