Pedonalizzazione via dei Castani, cittadini e commercianti vogliono vederci chiaro e discuterla

Fatto un accesso agli atti per conoscere il progetto definitivo
Alessandro Moriconi - 28 Febbraio 2019
Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale

Oggi 28 febbraio 2019 prima riunione dei Commercianti della Rete d’Impresa Castani per discutere e prendere decisioni sulle future iniziative atte ad essere parte attiva su una decisione che Comune di Roma e Municipio V vorrebbero far calare su residenti e commercianti e che potrebbe avere risvolti al limite del catastrofico per tutti.

Si tratta della pedonalizzazione di via dei Castani da piazza San Felice a piazza dei Gerani. Alla faccia della richiesta di partecipazione, condivisione e trasparenza tanto sbandierate dall’Amministrazione grillina.

È in corso una richiesta di accesso agli atti da parte della Rete d’Impresa per conoscere i dettagli del progetto e questo al fine di programmare un’Assemblea pubblica a cui saranno invitati tutti coloro che hanno partorito il progetto senza avere il buonsenso di coinvolgere cittadini e imprese. Queste ultime, a detta di quanti sono intervenuti nella discussione, potrebbero subire danni economici notevoli. Insomma un colpo durissimo per una categoria già messa a dura prova dalla grande distribuzione e dalle vendite attraverso la rete web.

Infine sono stati affrontati i problemi che deriverebbero da una già paventata perdita della sosta per circa 600 posti auto nella sola via dei Castani che, sommati a quelli di una rivisitazione della viabilità e dei percorsi per il trasporto pubblico, potrebbero determinare un peggioramento della situazione anche sotto il profilo ambientale e dell’inquinamento.

Insomma, Comune e Municipio un traguardo lo hanno già conseguito, quello di unire nella vertenza le esigenze dei residenti a quelle imprese commerciali.

Presente all’assemblea anche il consigliere capitolino di FdI Francesco Figliomeni il quale ha sottolineato come la sua presenza era dovuta al fatto di essere ormai da oltre trent’anni integrato nel quartiere per motivi di lavoro e per informare di aver presentato sulla questione una Interrogazione al Sindaco e di aver fatto un accesso agli atti per conoscere il progetto nella sua interezza.

Intervista a Monica Paba

Intervista a Monica Paba a margine del primo incontro dei a Commercianti sull’Isola Pedonale Via dei Castani e modifica Viabilità .

Pubblicato da Alessandro Moriconi su Giovedì 28 febbraio 2019

“Pedonalizzare via dei Castani? 5stelle a corto di progetti sparano idee a caso”

Centocelle, (FDI): “No alla pedonalizzazione di via dei Castani”


Commenti

  Commenti: 2


  1. Centocelle soffoca per mancanza di parcheggi e di adeguati spazi pedonali, poiché i marciapiedi attuali sono inadeguati. Forse andrebbe discusso e predisposto con abitanti e associazioni un progetto molto dettagliato che risponda alle esigenze di tutti, con al tavolo anche i progettisti, che dovrebbero trasformare le esigenze della cittadinanza in elaborati progettuali. Purtroppo il coinvolgimento, la partecipazione è la trasparenza amministrativa sono richieste che si fanno dagli scranni dell’opposizione, ma una volta in maggioranza, si fa il contrario. E questa amara considerazione non vale solo per gli attuali amministratori (che cavalcaronoquesti argomenti fino alla noia), ma anche per parecchi che li hanno preceduti.


    • Concordo con le osservazioni tecniche di Silvio ma non certo nella parte dove accomuna le responsabilità dell’amministrazione attuale a quelle avute anche dagli amministratori del passato. Non parlo delle responsabilità dei Comunali che è evidente per le periferie romane ci sono tutte, Ma di quelle delle amministrazioni Municipali passate che in quanto a partecipazione e trasparenza ricordo per esempio Sedute di Consiglio aperte sui Territori che hanno coinvolto i Cittadini, le Associazioni e i CdQ o addirittura quando realizzava progetti partecipati come quelli di Tor Sapienza e Alessandrino … sarà poco ma credo siano differenze più che sostanziali al contrario di quella attuale che opera, come in questo caso, alle spalle dei cittadini e dell’imprenditoria Locale

Commenti