Per i platani di viale Venezia Giulia è allarme Cancro Rosso

A darne notizia è stato sulle pagine di Fb l'assessore del V municipio Stefano Veglianti
di Alessandro Moriconi - 12 Luglio 2015

Scatta l’allarme Cancro Rosso per i platani di viale Venezia Giulia.

Sembrerebbe che i bellissimi platani presenti nel viale siano stati attaccati da un fungo la cui comparsa risale nientemeno che negli Stati uniti e precisamente nel New Jersey nel lontano 1924 e solo trent’anni dopo viene segnalato nella monumentale alberaura del viale d’accesso alla Reggia di Caserta.

platanivialeVeneziaGiuliaNel 1972 il Ceratocystis Fimbriata Ellis viene segnalato con certezza anche sulle alberature di Forte dei Marmi. Il fungo colonizza sul tronco nelle ferite inferte da insetti, roditori e agenti meteorologici ma non disdegna l’apparato radicale.

Le vittime inermi sono le piante al bordo delle strade e solo raramente subiscono attacchi le piante isolate o a dimora nei prati e nei giardini.

A darne notizia sulle pagine di Fb è stato l’assessore del V municipio Stefano Veglianti ma la notizia è di una tale gravità che non può assolutamente presa sotto gamba, tanto che sono state previste procedure rigidissime per evitare il propagarsi dell’infezione. Potature ed abbattimenti sono contenute in un protocollo emanato dalle Regioni e vanno eseguite solo nei mesi più caldi dell’anno con i residui che devono essere bagnati per essere trasportati e all’inceneritore.

Nel nostro paese è in vigore il D.M. del 17 aprile 1998 recepito dalla Regione Lazio attraverso la Direzione Generale Agricoltura e il suo Servizio Fitosanitario.

plataniLa cosa è talmente seria che in caso di mancata applicazione delle disposizioni di legge contenute nel già citato D.M. del 17 Aprile 1998 per gli inadempienti è prevista la denuncia all’Autorità Giudiziaria a norma del’art. 500 del C.P.

Da qui la richiesta al Servizio Giardini e all’Assessore all’Ambiente di una dichiarazione circa la presenza o meno del terribile fungo e cosa sta facendo l’amministrazione locale e il Servizio Giardini per evitare il propagarsi dell’infezione e il conseguente abbattimento delle centinaia di maestosi Platani presenti sul nostro municipio.

Per saperne di più clicca qui

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti