Per un’assistenza agli anziani a tutto tondo

Il 6 aprile alle ore 16,30 incontro con i Carabinieri e realtà sociali del Prenestino Labicano
Serena Marrozzini - 30 Marzo 2019

Alla “Casa delle Culture e delle Generazioni” di via Isidoro di Carace a Roma, un incontro culturale e informativo sulla sicurezza degli anziani. Completano l’aspetto sociale e solidale, con l’esperienza della Casa Famiglia Ludovico Pavoni e la presentazione del progetto “Quartieri solidali”.

La “Casa delle culture e delle Generazioni” è un punto di riferimento nel territorio del Municipio 5 di Roma , organizzatrice di attività ludiche, come il gioco, il ballo, la ginnastica dolce, e di incontri culturali di apprendimento e informativi, in particolar modo per gli anziani. “Spesso capita che le persone che si avvicinano a questo luogo lo facciano con un po’ di timore e di vergogna”, spiega Giorgio Bartolini, presidente del centro, “ma, una volta inserite, tornano ad essere entusiaste, vivono un miglioramento della qualità della loro vita”.

 

Introdotta e presentata da Mauro Caliste, l’iniziativa nasce in vista dell’alta percentuale di cittadini anziani sul territorio. Lo scopo è quello di fornire loro tutte le informazioni necessarie alla tutela e alla sicurezza, conseguenza delle ormai numerose notizie di cronaca, riguardanti le cosiddette “truffe agli anziani”.

A tal proposito la partecipazione di Tullio Proietti, Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo Sezione Roma Casilina, e l’intervento del Luogotenente Stefano Duca, Comandante della Stazione Carabinieri Torpignattara.

Il progetto “Quartieri solidali”, presentato da  Graziella Cerroni e Claudio Grieco, è promosso dalla Caritas Diocesana di Roma ed offre risposte concrete alla problematica sempre più frequente della solitudine degli anziani. Il servizio è completamente gratuito e consiste nell’offrire assistenza domiciliare leggera agli anziani soli e supporto alle loro famiglie.

 

L’intervento di Padre Claudio Santoro è rivolto alla presentazione dell’esperienza dell’Associazione di volontariato “Casa Famiglia Ludovico Pavoni“ di via Bufalini, un crocevia di storie di riscatto e di accoglienza. L’Associazione vuole aiutare le famiglie, i ragazzi, gli anziani, i portatori di handicap in difficoltà ed è un punto di riferimento sul territorio del Municipio 5, quotidianamente a disposizione per chiunque ne abbia bisogno.

Queste le tematiche oggetto dell’incontro previsto per sabato 6 aprile alle ore 16:30, presso la “Casa delle Culture e delle Generazioni” in via Isidoro di Carace 18/a.

 

Serena Marrozzini


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti