Perché è importante la libertà di scelta

C’è tempo fino a settembre per raggiungere le 500 mila firme necessarie per portare in Parlamento la richiesta di eutanasia legale
Alice Sola - 4 Agosto 2021

Abbiamo tempo fino a settembre per raggiungere le 500 mila firme necessarie per portare in Parlamento la richiesta di eutanasia legale. Sull’eutanasia è stato chiesto per due volte al Parlamento italiano di legiferare, ma non è stato ancora fatto: è necessario sbloccare questa paralisi parlamentare e per farlo basta una firma.

Cos’è l’eutanasia?

È una pratica che interrompe l’autonoma funzione vitale di pazienti affetti da patologie ancora reversibili (o senza certezza) per non sopportare la sofferenza. Rimane fermo il fatto che è necessario esaminare le condizioni di richiesta di eutanasia o di suicidio assistito, date le molteplici sfaccettature della materia. Chi chiede l’eutanasia chiede di poter scegliere in libertà perché vuole morire con dignità, perché ammalarsi fa parte della vita e dobbiamo avere la libertà di scelta.

Spesso noi non siamo padroni delle nostre scelte e veniamo travolti dal mare in tempesta senza poter nuotare. Per questo motivo servono delle leggi di buona vita, per impedire che siano altri a decidere per noi e su di noi. Una firma, la tua, può cambiare le sorti del nostro paese immobile in idee retrograde e legate a sentimenti snaturati ormai. Siamo un paese che molti definiscono “profondamente cattolico” (anche se ormai in Italia gli atei/non credenti hanno superato il numero di praticanti/credenti) e l’idea della vita come sacra smuove le masse cattoliche sempre e per sempre “pro vita” ma allo stesso tempo mi chiedo, proprio per il principio di amore che muove questa religione, non sarebbe più giusto regalare la libertà di scelta “ai nostri fratelli”? Importante è capire che dare un diritto, non vuol dire toglierne un altro a me. Un esempio spicciolo? Ho due pastarelle nel vassoio, un mio ospite la vuole e l’altro no, che succede? Succede che uno la prende e l’altro no, ma la scelta di uno non condiziona la scelta dell’altro perché la pastarella rimane lì. E così con l’eutanasia: è una scelta che tu puoi fare nella tua vita per la tua vita e firmare per questo Referendum è una tua scelta per dare ad altri a loro volta la libertà di scegliere. Si tratta di riconoscere un diritto umano. In Italia, ad oggi, l’eutanasia attiva (con l’intervento del medico) è addirittura ricompresa nel Codice penale e di contro c’è il diritto del malato nel decidere su un’esistenza divenuta intollerabile, e proprio a tal proposito teniamo conto che ci sono malati terminali che ogni giorno si suicidano nelle condizioni più terribili, persone a cui viene negata la possibilità di scegliere, persone a cui la legge italiana nega l’accompagnamento al fine vita senza soffrire e punisce chi li aiuta.

Francesco FIGLIOMENI elezioni comune di Roma 2021

Per questo il motto del movimento che sta raccogliendo le firme per l’eutanasia legale, è “liberi fino alla fine”.

Qui puoi trovare i luoghi da raggiungere per firmare Dove firmare in Italia – Referendum Eutanasia Legale. Ci vogliono due minuti e il documento d’identità.

Qui invece puoi trovare altre informazioni Referendum Eutanasia Legale – Organizzatori Locali . Al di là delle scelte personali, è un diritto poter scegliere e questo è un passo che va fatto per essere liberi fino all’ultimo respiro.

Pubblicità elettorale 2021 amministrative Roma

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti