Petrassi (CD): inizia nuovo percorso della Sanità Lazio

Il Presidente del gruppo Centro Democratico: servono azioni efficaci per risolvere le criticità del Presidio Palestrina-Zagarolo
Redazione - 15 Gennaio 2014

“Con l’indicazione, comunicata oggi dal Presidente Nicola Zingaretti, dei primi tredici nominativi , selezionati da un’agenzia pubblica, dei nuovi Direttori delle Aziende territoriali e Ospedaliere del Lazio, ha inizio un percorso caratterizzato da una forte volontà di valorizzare le qualità personali, le professionalità, ponendo come criterio di scelta il merito dimostrato sul campo.” E’ quanto dichiara il Presidente del gruppo Centro Democratico alla Pisana Piero Petrassi.

“Direttori, donne e uomini liberi da vincoli, capaci di mettere in ordine la sanità laziale: rigore nel controllo della spesa sanitaria tagliando sprechi, duplicazioni e malversazioni, senza privare i cittadini del Lazio delle cure e dell’assistenza di qualità di cui hanno assoluto diritto.” conclude Piero Petrassi.

CRITICITÁ PRESIDIO OSPEDALIERO PALESTRINA – ZAGAROLO

“Il Consiglio comunale di Palestrina aperto tenutosi stamattina nel Presidio Ospedaliero, ha rappresentato un importante momento di confronto costruttivo tra i rappresentati istituzionali, i cittadini e gli operatori sanitari allarmati dalle difficoltà e dalle carenze gestionali del nosocomio Palestrina – Zagarolo” , lo dichiara il Presidente del gruppo di Centro Democratico alla Pisana, Piero Petrassi che ha partecipato all’incontro odierno, insieme al Presidente Leodori e al Presidente Lena (PD).

La Regione si adoperi con il massimo impegno nell’affrontare e nel porre in essere azioni efficaci per dare soluzione alle situazioni di criticità emerse ancora una volta oggi con chiarezza; il Presidio Ospedaliero è un punto di riferimento per un vasto territorio di oltre 100.000 abitanti e deve offrire risposte concrete e di qualità.

Da oggi, conclude Petrassi,” si riparte con maggiore determinazione, affinché, attraverso l’impegno e il lavoro del nuovo Direttore Generale della Asl RMG, Giuseppe Caroli, si ponga in essere la necessaria razionalizzazione delle strutture ospedaliere presenti nel territorio, potenziando l’efficacia e l’efficienza dei servizi erogati e puntando sulla sanità di prossimità attraverso la “Casa della salute” come quella già operativa a Palombara e quella di prossima attivazione a Zagarolo”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti