Francesco Sirleto primarie V municipio

Piazza delle Camelie: Commemorata la Liberazione di Roma del 4 giugno 1944

Manifestazione dell’ANPI con l’ultimo partigiano dei GAP, Angelo Nazio
F. S. - 6 Giugno 2021

Angelo Nazio

Si è svolta oggi, domenica 6 maggio 2021, una manifestazione indetta dall’ANPI (sezione Giordano Sangalli) in piazza delle Camelie, davanti al monumento che ricorda i caduti di Centocelle nella guerra di Liberazione, per commemorare la Liberazione di Roma dai nazisti occupanti, il 4 giugno del 1944.

Era presente l’ultimo dei partigiani dei GAP dell’VIII Zona, Angelo Nazio, anni 95.

Presentato dal presidente della sezione ANPI, Leonardo Rinaldi, Angelo Nazio ha rievocato, davanti ad un pubblico attento, quel giorno di 77 anni fa, quando gli Alleati, provenienti dal fronte di Cassino e di Anzio, entrarono a Roma percorrendo la via Casilina. Fu proprio nei pressi della stazione di Centocelle che il generale Mark Clarke, comandante in capo delle truppe alleate, si fece fotografare davanti al segnale che indicava l’inizio della città di Roma e che, secondo una certa vulgata, fece sradicare e caricare sulla sua jeep, portandoselo in America quale souvenir del suo ingresso nella Capitale d’Italia.

 

Angelo Nazio ha ripercorso non soltanto i festeggiamenti popolari di quel fatidico giorno, ma anche le difficoltà e i problemi che le brigate partigiane dovettero affrontare, nei giorni seguenti, per mantenere l’ordine pubblico in una città che si trovava, all’improvviso, senza governo e senza una propria autonoma amministrazione. Tra gli altri problemi, le formazioni partigiane si trovarono a fare i conti con i rigurgiti e gli attentati che i nostalgici del fascismo posero in opera per rovinare la festa dell’avvenuta liberazione e i lavori successivi per l’immediata ricostruzione e restauro della città, colpita dai terribili bombardamenti del 19 luglio 1943 e del 13 agosto dello stesso anno.

 

Era presente alla manifestazione anche il Delegato alla memoria storica del V Municipio, prof. Francesco Sirleto, che ha voluto ricordare, nel suo intervento, la figura di Clemente Scifoni, scomparso lo scorso 14 gennaio, partigiano dei GAP ed eroico combattente contro i nazisti e contro i delatori e collaborazionisti fascisti.

Adotta Abitare A

Nel pomeriggio Angelo Nazio ha invece fatto visita, raccontando le sue esperienze a cavallo della Liberazione di Roma, presso il complesso di case popolari “Millevani” di Torpignattara.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti