Piazza Mancini, Paquali (Fli): ‘stop a soluzioni tampone’

Enzo Luciani - 8 Ottobre 2011

"Il degrado di Piazza Antonio Mancini – dichiara in una nota Francesco Pasquali, capogruppo di Futuro e Libertà alla Regione Lazio –  rappresenta un disagio insostenibile per molti residenti del quartiere Flaminio, che da anni subiscono e assistono a scene di bivacco, oltre alla vendita illegale di cibi e bevande alcoliche nei giardini della piazza. E’ inaccettabile inoltre che durante la notte, soprattutto nel finesettimana, i cittadini vengano disturbati dalla musica ad alto volume proveniente dalle radio delle auto parcheggiate a ridosso della piazza stessa, da urla e schiamazzi continui."

"Proprio qualche giorno fa – continua Pasquali – il secondo gruppo della polizia di Roma Capitale ha portato antermine un’operazione nel corso della quale sono state sequestrati banconote false, carte di credito e libretti di assegni intestati a cittadini italiani e indebitamente posseduti. Nonostante l’impegno delle Forze dell’Ordine, però, la situazione di degrado non viene meno. Basta con le soluzioni tampone, è arrivato il momento di adottare misure di lungo periodo.

"Sarebbe opportuno – conclude – che gli amministratori del II Municipio si dimostrassero meno sordi alle richieste che provengono dagli abitanti del quartiere, come ad esempio quella avanzata dal Presidente del Movimento Cittadino Flaminio Villaggio Olimpico, Francesco De Salazar, che propone una villa comunale proprio in quei giardini. Si tratterebbe di una soluzione che oltre a contrastare il degrado restituirebbe alle famiglie la possibilità di poter vivere pienamente il proprio quartiere."


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti