Laboratorio Analisi Lepetit

Piazzale delle Gardenie adottata. A sua insaputa

Dell'associazione Commercianti locale, dai ragazzi del Centro di Accoglienza di viale della Primavera, dal comitato di quartiere 100Celleaperta e da tanti cittadini
di Alessandro Moriconi - 27 Luglio 2015

Ormai siamo ad un mese esatto dall’inaugurazione del prolungamento della Metro C fino a piazza Lodi, ma già da circa due mesi prima piazzale delle Gardenie era stata quasi del tutto liberata dalle recinzioni di cantiere e quindi dopo circa otto anni tornata a disposizione della cittadinanza. Da allora però nessuno di quelli a cui spetterebbe farlo, l’ha pulita e questo per il semplice fatto che non essendo stata presa in carico dal Comune di Roma non rientra nei servizi altrimenti erogabili da Ama.

malatesta 2

piazza Malatesta

Fortunatamente e grazie solo alla caparbietà dell’associazione Commercianti di piazzale delle Gardenie e vie limitrofe, presieduta dal Sig. Floriano Balducci e coadiuvata anche dai ragazzi del Centro di Accoglienza di viale della Primavera, dal comitato di quartiere 100Celleaperta e da tanti cittadini di ogni età è stato impedito che la Stazione Gardenie diventasse quel letamaio che i cittadini residenti intorno alla Stazione Malatesta, hanno denunciato attraverso Fb.

piazzale GardenieDi sicuro il piazzale che sovrasta la stazione della Metro C non diverrà un letamaio fino a quando il gruppo di volontari capitanati dal sig. Floriano per due volte a settimana si armeranno di scope e ramazzeranno l’intera superficie della piazza e con un faticoso andirivieni con la fontanella posta all’angolo con via delle Resede si caricheranno di acqua e uno ad uno annaffieranno gli alberi messi a dimora, alberi che altrimenti, con questa calura sarebbero già belli e che morti. Purtroppo dice Floriano, per le aiuole non abbiamo potuto fare nulla in quanto sono prive di un impianto di irrigazione e realizzate tra l’altro su una base di pozzolana pura.

La nostra associazione, dice il dinamico e volenteroso presidente,ha immediatamente chiesto al Municipio Roma V la possibilità di adottare la piazza garantendone il decoro e la pulizia, ovviamente in cambio di poterla anche utilizzare a fini sociali, ricreativi e culturali. Centocelle, dice Floriano, è orfana di iniziative socio-culturali e di punti aggregativi che si possano definire tali e piazzale delle Gardenie, questa opportunità potrebbe offrirla e spetta al Municipio, a cui la proposta è piaciuta, rispettare gli impegni assunti durante una assemblea pubblica a cui oltre al Presidente Palmieri ha partecipato anche il Presidente del Consiglio Antonio Pietrosanti.

unnamed (9) In quell’occasione abbiamo richiesto la possibilità di utilizzare almeno una delle manichette d’acqua installate da MetroC e la dotazione di un semplice tubo che consenta di annaffiare anche gli alberi più lontani. Purtroppo, ci dice il presidente dell’Associazione Commercianti Resede, ci saranno delle difficoltà… in quanto del tubo e dell’acqua non c’è traccia, noi però continueremo a pulire e ad innaffiare, non vogliamo che piazzale delle Gardenie diventi un letamaio!


Commenti

  Commenti: 1


  1. Salve

    ecco organizziamoci per fare qualcosa anche a piazza delle camelie. C’è da aver veramente paura quando si passa a piedi da quelle parti. Soprattutto la sera è terrificante.

    Daniele

Commenti