Piena, in XV Municipio arriva l’acqua dal sottosuolo

Da una delle due "vasche" degli scavi archeologi​ci nell'area della Ex Miralanza
Enzo Luciani - 15 Novembre 2012
In una delle due "vasche" , create dagli scavi archeologici di qualche anno fa, affluisce in abbondanza da una falla nel sottosuolo l’acqua che arriva dal Tevere in piena.   "E’ la riprova  -dichiara Caterina Turato, dell’ Associazione Comitato di Quartiere Marconi – che sotto i piedi della gente del Quartiere Marconi scorre una rete di falde acquifere in diretta connessione con il fiume Tevere.
Anche i nostri platani cosi rigogliosi testimoniano un sottosuolo ricco di acque che le loro radici mantengono stabile e drenato. Come tante altre persone del Quartiere ho guardato con inquietudine le acque del Tevere espandersi e correre con forza verso il mare trascinando tutto quello che trovano. Il nostro fiume, che di solito scorre pigro, ci ha fatto paura. Cosa sarebbe accaduto ieri a via Fermi se con le nostre lotte non fossimo riusciti ad impedire la realizzazione del parcheggio interrato?
Una volta di più il progetto del famigerato PUP FERMI, appare in tutta la sua follia e imprevidenza".      

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti