Pilgrim, un volo spezzato, uno di mille…

Una storia di bracconaggio come tante ai confini di Roma
riceviamo e pubblichiamo - 12 Settembre 2009

Il 13 gennaio del 2009 per Pilgrim era un giorno qualunque. Alla prima luce del mattino, come ogni giorno cogliendo la fredda corrente del vento, avrebbe spiegato le ali e si sarebbe alzato in volo alla ricerca di una preda..sì, come tutte le mattine, da quando aveva imparato a cacciare da solo. La mattina del 13 Gennaio Pilgrim non sapeva, non immaginava, non credeva che quel giorno per lui sarebbe stato diverso: sarebbe diventato protagonista di una triste storia, la più triste.

Una storia di mancanza di rispetto, di ignoranza o forse solo di violenza.

Il suo volo libero è stato spezzato da più colpi di arma da fuoco e 16 pallini di piombo hanno attraversato le sue penne e sono giunte fino alla carne. E così la vita di Pilgrim è cambiata in pochi secondi, un attimo era a 50 metri nel cielo con il “mondo ai sui piedi” come natura vuole e l’attimo dopo schiantato a terra, non avendo più modo di muovere le ali senza provare atroce dolore.

Precipitando chissà cosa avrà pensato: di aver sbagliato qualcosa nella sua virata, di aver urtato un ostacolo lungo il percorso. E no, Pilgrim non aveva commesso nessun errore, anzi è lui la vittima dell’orrore di altri.
Quest’orrore si chiama bracconaggio, per il nostro Paese un reato, punibile quindi dal codice penale. Si tratta spesso di incompetenza, a volte di ignoranza, nella gran parte dei casi di spietata crudeltà.

Pilgrim è un Falco pellegrino, specie particolarmente protetta perché considerata in pericolo come tante altre e chi ferisce, detiene o uccide un individuo di una specie protetta commette reato. In Italia, si sa, la situazione non è per nulla felice e il bracconaggio insieme alla distruzione degli habitat, sono in assoluto le cause principali di rischio si estinzione di molti animali.

E a Roma?

Nella nostra città, dove la natura è ormai un ombra, dove ci restano pochi posti per goderne…

a Roma nella quale i bambini non conoscono il profumo straordinario dell’erba tagliata, non sanno quale piacere può generare il contatto con la terra e molti non hanno mai visto una Mucca figuriamoci un Istrice, una Rana o un Falco pellegrino…

Adotta Abitare A

a Roma nella quale è molto più facile esser svegliati con il clacson di una macchina che con il canto di un uccello…

Roma che ci ha insegnato tutto sulla varietà dei gas di scarico ma ci ha fatto dimenticare il profumo della mentuccia e il sapore delle more…

a Roma in cui la campagna tenta con tutte le forze di resistere alla crescita continua delle strade, delle case…

a Roma è possibile che ci siano casi di bracconaggio???

Pilgrim è in cura al Centro Recupero Fauna Selvatica LIPU di Roma. Giunto da noi il pomeriggio del 13 gennaio 2009, consegnato da un signore che l’ha trovato sanguinante in un parco a Tor de Cenci, Mostacciano zona EUR. Speriamo di liberarlo presto all’Oasi LIPU Castel di Guido ridando il cielo a chi è nato per volare.

Pensate possa essere un caso incredibilmente raro?

Che l’elenco di seguito possa esser di risposta a questa domanda.

CENTRO RECUPERO FAUNA SELVATICA – ROMA
BOLLETTINO RICOVERI
STAGIONE VENATORIA 2008-2009

Elenco degli animali non cacciabili con lesioni causate da armi da caccia ricoverati al Centro Recupero Fauna Selvatica di Roma nella stagione venatoria in corso (dal 01-09-08 al 31-01-09)*

*Gli animali sotto elencati hanno evidenziato, all’esame radiografico, pallini di piombo. Non sempre i pallini restano all’interno dell’animale, dunque la quantità di animali vittime del bracconaggio è sicuramente maggiore.

SPECIE DATA LUOGO ESITO 1 Poiana 04/09/2008 Tivoli (RM) deceduto 2 Falco della Regina 05/09/2008 Ripi (FR) liberato 3 Beccaccia di mare 07/09/2008 Battigia Furbara Cerveteri (RM) degente irrecuperabile 4 Tarabusino 10/09/2008 Aprilia (LT) deceduto 5 Falco pellegrino 15/09/2008 Boville Ernica (FR) liberato 6 Picchio verde 29/09/2008 Castelporziano Ostia (RM) deceduto 7 Nitticora 07/10/2008 Riserva C.Monterano (RM) degente 8 Sparviere 13/10/2008 Riserva Tor Caldara-Anzio(RM) deceduto 9 Gheppio 13/10/2008 Gaeta (LT) deceduto 10 Gheppio 13/10/2008 Formia (LT) deceduto 11 Airone Cenerino 17/10/2008 Nettuno (RM) deceduto 12 Sparviere 18/10/2008 Fiumicino (RM) liberato 13 Sparviere 18/10/2008 Zona Pantano (Roma) deceduto 14 Gufo comune 20/10/2008 Ardea (Roma) deceduto 15 Gufo comune 21/10/2008 Pomezia (RM) degente 16 Poiana 21/10/2008 Ardea (RM) deceduta 17 Barbagianni 22/10/2008 Monte S.Biagio (LT) deceduto 18 Poiana 23/10/2008 Guidonia (RM) deceduta 19 Poiana 24/10/2008 Cisterna di Latina (LT) deceduta 20 Sparviere 26/10/2008 Tivoli (RM) deceduto 21 Poiana 02/11/2008 Nettuno (RM) liberata 22 Gheppio 03/11/2008 Riserva Tor Caldara-Anzio(RM) degente 23 Poiana 09/11/2008 Poli (RM) degente 24 Sparviere 10/11/2008 Sgurgola (FR) liberato 25 Gufo comune 15/11/2008 Roma (La Rustica) degente 26 Allocco 15/11/2008 Subiaco (RM) degente 27 Gufo comune 23/11/2008 Pomezia (RM) deceduto 28 Falco pellegrino 24/11/2008 Torrimpietra –Fiumicino (RM) deceduto 29 Poiana 27/11/2008 Anzio (RM) deceduto 30 Gheppio 27/11/2008 Sabaudia (LT) deceduto 31 Falco pecchiaiolo 01/12/2008 Benevento degente 32 poiana 04/12/2008 S.Severa (RM) degente 33 Allocco 10/12/2008 Roma deceduto 34 Poiana 10/12/2008 Tolfa (RM) deceduto 35 Gheppio 10/12/2008 Anzio (RM) degente 36 Poiana 15/12/2008 Carsoli (RI) deceduta 37 Poiana 17/12/2008 Aversa (CE) deceduta 38 Sparviere 18/12/2008 Roma (Giustiniana) deceduto 39 Airone cenerino 29/12/2008 Corchiano (VT) degente 40 Gheppio 02/01/2009 Pomezia (RM) degente 41 Falco pellegrino 06/01/2009 Fiumicino (RM) deceduto 42 Gheppio 07/01/2009 Rocca di papa (RM) deceduto 43 Gheppio 12/01/2009 Via Appia- Ciampino (RM) degente 44 Falco pellegrino 13/01/2009 Roma (Tor de cenci) degente 45 Sparviere 19/01/2009 Roma (Giustiniana) deceduto 46 Poiana 11/02/2009 Guidonia (RM) deceduto 47 Gheppio 17/02/2009 Montefalco -Foligno (PG) degente          

 Dott.ssa Alessia De Lorenzis
Direttrice dell’Oasi LIPU di Castel di Guido


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti