Più facile l’accesso da Colli Aniene al Casale della Cervelletta

Sarà realizzata una passerella di legno sopraelevata
Antonio Barcella  - 24 Maggio 2019

Il sopralluogo di oggi 24 maggio 2019 nel parco naturale della Cervelletta ad opera dei tecnici della Regione Lazio e di RomaNatura, rappresentata dal suo presidente Maurizio Gubbiotti, ha confermato che nel mese di giugno saranno approntati alcuni interventi per la messa in sicurezza dell’oasi naturalistica.

Fra i lavori più importanti sottolineiamo un’opera che attendevamo da vari decenni e che finalmente andrà verso la fase esecutiva: una passerella di legno, larga metri 1,60 e sopraelevata di 40 cm rispetto al terreno, coprirà i 240 metri che separano il nostro quartiere dal Casale. Poche centinaia di metri sembrano un’inezia ma, essendo una zona umida, il sentiero era impercorribile per una largo periodo dell’anno e spesso il fango costringeva le poche persone che vi si avventuravano a tornare indietro sui propri passi.

Ora si potrà godere più agevolmente di questo paradiso naturalistico posto ai confini di Colli Aniene. Gli interventi, previsti nel mese di giugno prossimo, non si limiteranno a questo. Verrà sfalciata l’erba dell’area chiamata “anfiteatro”, dove in estate si svolgerà la manifestazione cinematografica promossa dai Ragazzi del Cinema America, verranno potate alcune piante pericolose, verrà sistemata al meglio la superficie della strada di accesso al Casale da via di Tor Sapienza, verrà sostituita la recinzione metallica lungo detta strada con una in pali di legno più adatta all’ambiente e altri interventi in grado di garantire la sicurezza dei frequentatori del parco.

Per quanto riguarda l’illuminazione del vialetto che separa Colli Aniene dal Casale, sarà richiesto un progetto ad ACEA ma, probabilmente, non si farà in tempo ad approntarla per quest’anno. Si procederà ad un’illuminazione provvisoria per agevolare il passaggio.

Tutti i lavori previsti per la miglioria dell’area saranno realizzati grazie all’impegno e all’intercessione dei Ragazzi del Cinema America e sotto la spinta di quei cittadini ed associazioni che si ritrovano nel Coordinamento Uniti per la Cervelletta e che lottano da anni per restituire dignità a quest’area storico naturalistica.

Se quanto è stato stabilito dalla Regione Lazio per il Parco Naturale verrà approntato nei tempi previsti possiamo ritenerci soddisfatti del rispetto degli impegni presi mentre, per quanto riguarda il Casale e la Torre Medievale, essendo competenza del Comune di Roma, dobbiamo attendere ancora di conoscerne il destino. Per ora, l’ingresso al Casale è stato chiuso con l’apposizione di tavole di legno e tubi innocenti che svolgono la loro funzione di sbarramento dell’accesso ma questa soluzione è propria brutta a vedersi perché deturpa il monumento.

 

Antonio Barcella 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti