Più ricicli plastica e più viaggi in metro

Presentato il progetto "+Ricicli+Viaggi" il 23 luglio presso la Stazione San Giovanni Metro C
Angelo Cinat - 23 Luglio 2019

Questa mattina, 23 luglio 2019 presso la  Stazione San Giovanni Metro C, ingresso Viale Castrense/ Piazzale Appio è stato presentato – presente  l’assessore alla Città in movimento Linda Meleo – il progetto “+ ricicli+viaggi”.

Si tratta di un’idea di respiro internazionale. L’idea, per avere una città  “plastic free”, di  trasformare un rifiuto urbano come le bottiglie di plastica in moneta di scambio per comprare un biglietto del trasporto pubblico. Un’idea che alcune aziende di Imbottigliamento stanno utilizzando per fidelizzare i propri clienti con i sconti nel loro negozio. Ma l’innovazione di questo progetto consiste nello scambio con il servizio di trasporto pubblico.

Lo ha spiegato la stessa Sindaca Raggi: “Un bonus speciale per l’acquisto dei biglietti ATAC per chiunque ricicli la plastica nelle stazioni metro. Il meccanismo è semplice: i viaggiatori inseriscono le bottigliette di plastica in speciali macchinette e accumulano crediti per l’acquisto di titoli di viaggio attraverso le app di MyCicero e TabNet. La sperimentazione comincia in tre stazioni Cipro metro A, Piramide metro B e San Giovanni metro C e durerà 12 mesi. Roma è la prima città italiana, e fra le prime in Europa, a promuovere quest’iniziativa. Una vera e propria innovazione per combattere l’inquinamento da plastica, che punta all’economia circolare: tutte le bottiglie raccolte alle tre fermate, torneranno infatti a essere nuove bottiglie. In un solo colpo incentiviamo l’acquisto del biglietto e compiamo una buona azione a favore dell’ambiente, perché anche i piccoli gesti sono importanti. Infatti riciclando trenta bottiglie di plastica si avrà un accredito nel comprare il biglietto elettronico di Atac disponibile tramite la piattaforma del trasporto pubblico raggiungibile tramite smartphone su cui si visualizzerà l’accredito e la trasformazione in biglietto da presentare ai tornelli tramite cellulare nel lettore apposito.”

 

Angelo Cinat


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti