Polemica sul convegno della cultura croata all’Eur

Erbaggi-Della Giovampaola: “inopportuno”
Enzo Luciani - 13 Aprile 2012

 

 

“Svolgere il convegno sulla cultura croata nei pressi del quartiere Giuliano-Dalmata è quantomeno inopportuno e rappresenta a tutti gli effetti una mancanza di rispetto nei confronti di una zona di Roma nella quale è presente una grande comunità di esuli fiumani, istriani e dalmati”. Con questo messaggio, l’Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XX di Roma, Stefano Erbaggi, e il Segretario del Circolo PDL XX, Luca Della Giovampaola, si allineano alle parole dell’On. Federico Guidi, Presidente della Commissione Bilancio di Roma Capitale, nel definire inadeguata la scelta del Museo della civiltà romana dell’Eur quale tappa del convegno promosso dalla Consigliera Aggiunta per l’Europa Tetyana Kuzyk.

 

“Ci siamo sempre impegnati – proseguono Erbaggi e Della Giovampaola – nel sensibilizzare iniziative di valorizzazione e tutela della memoria e dell’identità di terre quali l’Istria e la Dalmazia. Il nostro impegno a favore degli esuli di quelle terre, a noi tanto vicine, ci ha spinto e ci spinge ancora oggi ad essere attivi. Siamo fieri di risiedere in un Municipio che ha dedicato una strada ai Martiri delle foibe”.

 

“Come l’On. Guidi e l’On. De Priamo, cogliamo l’occasione per sollecitare ulteriormente la creazione della Casa della Memoria intitolata alla tragedia delle foibe e dell’esodo”, hanno concluso l’Assessore Erbaggi e il Segretario Della Giovampaola.

 

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti