Cronaca  

Policlinico Umberto I, sale operatorie chiuse per due giorni causa manifestazioni

La decisione del direttore sanitario in vista dei cortei di venerdì 18 e sabato 19. Gramazio (Pdl): "Decisione assurda"
La redazione - 18 Ottobre 2013

umberto iAl Policlinico Umberto I di Roma le sale operatorie rimarranno chiuse per due giorni causa manifestazioni. Questa la decisione presa dal direttore sanitario della struttura e diffusa attraverso una circola in cui viene annunciato il blocco totale di tutte le camere camere operatorie e degli interventi di Chirurgia Maggiore nei giorni 18 e 19 ottobre, giustificando così la disposizione: “la chiusura è stata programmata a seguito della condizione di massima attenzione dovuta ai cortei di venerdì e sabato”.

Dura la reazione del capogruppo Pdl alla Regione Lazio Luca Gramazio, che afferma: ” E’ una decisione che riteniamo assurda e che costringerebbe i pazienti in attesa di interventi per gravi patologie, come tumori, problemi cardiologici e neurochirurgici, a non essere operati. Non capiamo l’esigenza di un provvedimento così drammatico quando, in questi casi, si è sempre ricorso al blocco dei ricoveri di routine. E’ come affermare che i malati del Policlinico non hanno diritto a essere sottoposti a interventi gravi o urgenti a causa di una manifestazione. Provvederò – continua Gramazio – a presentare un’ interrogazione urgente al presidente Nicola Zingaretti. Chi ha preso questa decisione? Come è giustificabile? Quali spiegazioni si potranno dare a tutti quei malati in attesa di un intervento?”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti