Premiazione del 6° Concorso Letterario Caterina Martinelli

Sabato 20 ottobre presso la Biblioteca Vaccheria Nardi
Antonio Barcella - 15 ottobre 2018

Scrittori provenienti da ogni parte d’Italia convergeranno sabato 20 ottobre 2018 nel quartiere di Colli Aniene dove si svolgerà la premiazione del 6° Concorso Letterario Caterina Martinelli. Un evento culturale che per noi rappresenta l’epilogo del lavoro di un anno ed è il risultato di una complessa e precisa organizzazione. Oltre cinquanta riconoscimenti sono stati assegnati da una giuria qualificata equamente distribuiti nelle tre categorie del Premio Letterario: Racconti, Poesie e Libri. L’evento, grazie al patrocinio di Biblioteche di Roma, si terrà sabato 20 ottobre alle ore 10,45 presso la Biblioteca Comunale della Vaccheria Nardi. Le premiazioni delle tre categorie saranno intervallate da una esibizione della scuola di Musica Anton Rubinstein. Ogni autore avrà la possibilità di descrivere la propria opera o di leggere la propria poesia o di rispondere a domande del pubblico o dell’organizzazione.
Ricordiamo i riconoscimenti più importanti che sono stati assegnati quest’anno. Il romanzo “Da ora in poi” di Catia Proietti si è aggiudicato il primo posto per la “narrativa”, seguito al secondo posto dal libro “La dissolvenza della memoria” di Lauro Zanchi e al terzo dal romanzo storico “Confessioni di una cortigiana al tempo del sacco di Prato” di Giovanni Mati. L’opera vincitrice “Da ora in poi” dell’autrice Catia Proietti è un meraviglioso spaccato della società che ci circonda. È una storia di periferia forte, intensa ed emozionante che tocca le corde dell’anima. È un viaggio nel cuore degli ultimi ambientato in un quartiere problematico della periferia romana: San Basilio. È la storia di un adolescente che affronta la dura e spietata realtà quotidiana, senza però rinunciare alle sue passioni e ai suoi sogni, che urlano tutta la sua rabbia e la sua voglia di riscatto. Il libro è un’esortazione a migliorarsi, a non cadere nel baratro, è un inno alla propria realizzazione personale e alla propria libertà.
Il premio speciale della Giuria è stato assegnato al romanzo storico “Veneficus – Il Gabbamondo” di Piko Cordis basato sulle intricate vicende della corte francese nei rapporti con un discusso e scomodo personaggio come fu Giuseppe Balsamo meglio conosciuto come il conte Cagliostro.
Per quanto riguarda le sillogi poetiche la classifica vede al primo posto il libro di Giulio Bernini “Una è la luna”, seguito da “Aurora e crepuscolo” di Quasimodo Fedel Franco e da “Sconto di pena” di Mussi Carla. Il Premio speciale Valle dell’Aniene è stato assegnato al libro “Quasi inconsapevolmente” di Ciofani Nicolina mentre l’opera “Racconti di donne, tarocchi e briganti” di Francesco Grano si aggiudica il Premio speciale Raccolta Racconti.
Nella sezione poesia è risultata vincitrice l’opera “Vecchia bambina” di Deodato Anna Maria e nella sezione racconti il primo posto è andato a “Amore mio” di Sgaramella Nicola. Tutte le classifiche di questa edizione del premio letterario e delle precedenti sono pubblicate nella pagina “Concorso Letterario” del sito www.collianiene.org.

Antonio Barcella 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti