Premiazioni della IV edizione ‘Atleta dell’Anno’

L’evento Il 4 febbraio 2013 in Campidoglio. Roma Capitale premia l’eccellenza sportiva
di Aldo Zaino - 1 Febbraio 2013

Il Premio “Atleta dell’Anno” festeggia quest’anno la sua quarta edizione. Istituito nel 2009 dal Campidoglio, il prestigioso riconoscimento sarà consegnato presso la Sala della Protomoteca, lunedì 4 febbraio 2013, alle ore 11.00, dal Sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno. Ad essere premiata sarà l’eccellenza sportiva internazionale: società, dirigenti e atleti che nel corso dell’anno appena trascorso si sono distinti per i risultati raggiunti nei rispettivi campionati e nelle rispettive discipline.

Insieme ai vincitori, individuati dal Comitato Scientifico del Premio, fortemente voluto dal delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale, Alessandro Cochi, la città ripercorrerà i momenti più significativi della stagione, attraverso racconti, immagini, aneddoti, supporti audiovisivi.

Il primo cittadino consegnerà il Premio alla presenza di illustri personalità del mondo politico, civile e sportivo. Insieme a lui ci saranno il Delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale, Alessandro Cochi, il Presidente della Commissione Cultura, Federico Mollicone, l’Assessore alla Comunicazione e Diritti dei Cittadini – Progetti Strategici e Grandi Eventi, Rosella Sensi, il Presidente del Coni Lazio Riccardo Viola.

Il Premio “Atleta dell’Anno” rappresenta per la città un momento di promozione della cultura della pratica sportiva e di conferma della volontà dell’Amministrazione capitolina di favorirne la diffusione, riconoscendo pari dignità ad ogni disciplina sportiva. Per Roma Capitale, infatti, la priorità assoluta è sempre stata e resta quella di rivolgere la massima attenzione allo sport, in tutte le forme, dalla pratica amatoriale di base a quella agonistica di vertice, puntando anche sullo sviluppo dell’impiantistica sul territorio.

La cerimonia sarà dunque un’occasione per accogliere in Campidoglio gli atleti che portano alto il nome di Roma e di tutta l’Italia con impegno, passione e amore per lo sport.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti