Laboratorio Analisi Lepetit

Prenestina bis, Mastrantonio: disattese promesse del Campidoglio

Il testo della lettera inviata dal Presidente del VII al Sindaco Alemanno e all'assessore ai LL. PP. Ghera
Enzo Luciani - 1 Ottobre 2009

Il presidente del VII municipio Roberto Mastrantonio ha inviato il 1 ottobre 2009 una lettera al Sindaco di Roma Gianni Alemanno e all’assessore ai Lavori pubblici e alle Periferie Fabrizio Ghera sulla Prenestina Bis. Ecco il testo:

"Apprendo con grande stupore che, nonostante i tavoli di discussione e gli impegni assunti con i cittadini ed il Municipio, i lavori per la realizzazione della Prenestina Bis sono cominciati.

Purtroppo viene confermato dall’Amministrazione Comunale un atteggiamento che negli ultimi tempi sta fortemente penalizzando i Municipi tutti, in assoluto dispregio della stessa Delibera sul Decentramento.

Devo purtroppo rilevare che malgrado gli sforzi da me compiuti, come la convocazione dell’Assemblea pubblica del 25 maggio 2009 e le numerose richieste di incontro per l’instaurazione di un tavolo di confronto tra i soggetti interessati, dall’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune non è mai stato dato alcun riscontro in tal senso.

Anzi, corre l’obbligo segnalare che nel corso dell’Assemblea pubblica succitata i rappresentanti della Segreteria dell’Assessorato ai Lavori Pubblici avevano assunto l’impegno di convocare quanto prima un tavolo interistituzionale, cosa che invece non è mai avvenuta malgrado i miei ripetuti solleciti.

I cittadini attendevano delle risposte dalle Istituzioni che rappresentiamo e in questo modo vengono disattese tutte le aspettative volte ad un confronto serio e democratico in cui portare proposte concrete e porre l’attenzione su altri aspetti della viabilità locale quali lo svincolo Longoni – Prenestina – via dell’Omo – via del Maggiolino – GRA, lo svincolo Prenestina – Togliatti – Quarticciolo e lo svincolo di viale de Chirico – Prenestina – via Tor Tre Teste – Tor Sapienza.

Questo modo di sottrarsi alla discussione, facendo del metodo della proroga in proroga uno strumento abituale, disattende di fatto agli impegni e alle promesse fatte nel corso dell’ultima campagna elettorale nella quale, proprio su questa tematica, l’attuale Sindaco di Roma ha ottenuto molti consensi garantendo di poter effettuare le modifiche, richieste dai cittadini, al Progetto Esecutivo.

Con la presente richiedo urgentemente la convocazione di un tavolo che possa tranquillizzare i cittadini residenti e che possa fornire delle risposte ai numerosi interrogativi che permangono sulla realizzazione dell’opera in oggetto."

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti