Presentata la Nazionale Paralimpica

Dal 21 al 30 ottobre 2015 parteciperà ai Mondiali di Doha
di Aldo Zaino - 16 Ottobre 2015

Il 12 ottobre presso la sede del Comitato Italiano Paralimpico di Roma la Nazionale italiana è stata presentata la Nazionale italiana che prenderà parte ai Campionati Mondiali Paralimpici di Atletica Leggera in programma a Doha, in Qatar, dal 21 al 31 ottobre 2015.

pubblicoqA rappresentare l’Italia nello stadio del Qatar Sports Club sono stati chiamati 13 atleti, 8 donne e 5 uomini, guidati dalle primatiste mondiali Martina Caironi (100 metri e salto in lungo T42), – Assunta Legnante (getto del peso F11), e Alvise De Vidi,  l’atleta più decorato della storia paralimpica italiana con 34 medaglie all’attivo.

A seguire Carmen Acuto (getto del peso, lancio del disco e del giavellotto F55) – Monica Contrafatto (100m T42) – Oxana Corso (100m e 200m T 35 )  – Arjola Dedaj 100m e200m T11) – Assunta Legnante ( getto del peso F11) – Federica Maspero (200m e 400m T43 ) –Giusy Versace (100m e 200m T43) Emanuele Di Mario (100m, 200m, 400m T44) – Ruud Koutiki (400m, T20) – Roberto La Barbera (salto in Lungo T 44) – Oney Tapia (getto del peso F11).

pancalli e sociA fare gli onori di casa ed augurare il tradizionale ‘in bocca al lupo’ pre-partenza alla Nazionale c’era il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli: il Presidente della FISPES Sandrino Porru,  il responsabile tecnico degli Azzurri, Mario Poletti,  il responsabile tecnico degli Azzurri, Mario Poletti,  Presente alla conferenza anche il Direttore tecnico del Centro Protesi INAIL di Budrio, Gennaro Verni, che ha sottolineato l’importanza della tecnologia e del lavoro personalizzato sulle protesi nelle prestazioni degli atleti azzurri.

Gli Azzurri e i più forti campioni paralimpici del globo guarderanno alla competizione iridata non solo per aggiudicarsi i 214 titoli in palio, ma anche per iniziare la loro campagna di conquista verso le Paralimpiadi di Rio 2016 assicurando al proprio paese le slot di qualificazione diretta.

La rassegna iridata richiamerà nella capitale qatarina 1300  atleti appartenenti a 100 paesi con un incremento del 21% rispetto ai partecipanti dell’ultimo Mondiale di Lione nel 2013. A Lione l’Italia aveva conquistato 9 medaglie tra cui 7 ori e 2 bronzi classificandosi al 12imo posto del medagliere.

dimarinoeduedonneGli atleti sono stati  intervistati ed  hanno espresso la gioia di rappresentare l’Italia in una competizione cosi importante, tutti hanno promesso di fare il  meglio, per noi stessi, per i tifosi e per l’Italia ma abbiamo bisogno del vostro sostegno, seguitici e fate il tifo per noi.

La sala riunione della sede della FISPES che ha ospitato la conferenza stampa era gremita di ospiti fra i quali molti giornalisti e fotografi.

Le gare potranno essere seguite in diretta streaming su www.raisport.rai.it (commento a cura di Luca Di Bella) e su www.abilitychannel.tv Sito ufficiale de Mondiali di Doha 2015.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti