Presentato il nuovo gruppo di acquisto Alveare che dice si Parco Bergamini

I contadini locali hanno incontrato le persone che hanno apprezzato la genuinità, la freschezza e il gusto dei prodotti esposti
B. D. A. - 21 Settembre 2017

Il 20 settembre 2017 in via Alberto Bergamini 5 c’è stata la presentazione del gruppo di acquisto Alveare che dice si Parco Bergamini.

I contadini locali hanno incontrato in modo diretto le persone che hanno assaggiato e apprezzato la genuinità, la freschezza e il gusto dei tanti prodotti esposti.

Da qualche mese si sta cercando di costruire anche a Roma zona Tiburtina un nuovo gruppo di acquisto chiamato Alveare che dice si Parco Bergamini. Non si tratta di miele, o meglio, non solo!

L’Alveare è un progetto che vuole mettere in contatto in modo diretto, eliminando i passaggi che fanno lievitare i costi, i contadini locali con le persone che vogliono acquistare prodotti sani e buoni, al giusto prezzo.

L’Alveare è uno spazio sia virtuale che reale, dove creare una comunità che sta insieme con l’obiettivo di mangiare bene, ridurre gli sprechi e gli imballi dei prodotti che vengono venduti.

Per poter partire l’Alveare ha bisogno di tanti iscritti per consentire ai contadini che vengono a consegnare i prodotti di muoversi per un buon quantitativo di ordini riducendo così anche i quantitativi di CO2 emessa e abbassare i costi.

Si compra sul portale solo quello che si vuole, stando comodamente seduti a casa e valutando bene tutti i prodotti e i prezzi. Dopo aver acquistato i prodotti si possono ritirare i propri acquisti presso Associazione Parco Bergamini in via Alberto Bergamini, 5.

Non si tratta di un abbonamento e non ci sono costi d’iscrizione. Non si deve garantire un minimo di ordine sui prodotti.

Per iscriversi al gruppo bisogna andare sul sito www.alvearechedicesi.com e cercare il proprio Alveare. In questo caso Alveare che dice si Parco Bergamini. Ecco il link diretto alla pagina dell’Alveare

Dopo aver effettuata l’iscrizione bisogna aspettare che l’Alveare diventi attivo e apra alle vendite. Prima si raggiungeranno il numero di iscritti necessari e prima l’Alveare potrà aprire le sue vendite. Per ora gli iscritti sono trecento e tuttavia serve un ulteriore sforzo per poter far funzionare il progetto.

Esiste anche la pagina Fb che si chiama “Alveare che dice si Parco Bergamini” https://www.facebook.com/alveareparcobergamini/ e una mail alveareparcobergamini@gmail.com attraverso cui chiedere tutte le informazioni.

Si può anche passare dal vivo all’Alveare contattando via mail il gestore che aiuterà ad iscriversi e spiegherà come effettuare gli acquisti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti