Farmacia Federico consegna medicine

Proteste per il PUP di viale delle Gardenie/Elci

I residenti diffidano il Municipio Roma 7
di Alessandro Moriconi - 30 Ottobre 2009

Numerosi residenti dell’area interessata al Pup di viale delle Gardenie/Elci nella seduta di Consiglio del VII municipio del 30 ottobre 2009 sono intervenuti per manifestare tutto il loro disappunto sui ritardi della consegna dell’area sovrastante che non consente di utilizzare gli spazi destinati a parcheggio pubblico di superficie e sulla costruzione di marciapiedi che non ha esitato a definire non idonei.

Portavoce della protesta è stato il sig. Maurizio Tocci il quale non ha esitato a definire insufficienti alcune soluzioni tecniche adottate dall’impresa costruttrice per garantire la sicurezza dei posti auto, sottolineando che il sistema per l’eliminazione dell’enorme quantità di acqua proveniente dalle falde idriche sottostanti il Pup è tale da non garantire l’eventualità di allagamenti ed inoltre è privo di un sistema che garantisca il funzionamento delle pompe in carenza di energia elettrica.

Nel suo intervento il sig. Tocci ha invitato i responsabili dell’ufficio tecnico municipale ad avere la massima attenzione prima di prendere in carico l’area sovrastante che una volta terminati i lavori tornerà all’uso pubblico da parte dei cittadini. Ha inoltre segnalato la ormai cronica assenza degli operatori dell’Ama.

Durante i lavori del consiglio la situazione del Pup è stata ripresa dal consigliere del Pdl Figliomeni il quale ha protestato nei confronti del presidente del Consiglio Marinucci in quanto sullo stesso argomento aveva presentato fin dal 15 ottobre una question time dove sollecitava l’assessore competente per materia ha voler dare le opportune risposte, proprio sulle questioni sollevate dai cittadini residenti. Il consigliere Figliomeni ha chiesto il rispetto del regolamento, che per le question time impone che sia fornita risposta al primo consiglio utile convocato dopo la presentazione della stessa.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti