Quelle sedute di Consiglio di mattina che non favoriscono la partecipazione dei Cittadini

Alessandro Moriconi - 28 Gennaio 2019

La prossima seduta del 31 gennaio 2019 del Consiglio del Municipio Roma 5 ha all’Ordine del Giorno punti di grande interesse per numerosi cittadini.

Tra questi la proposta di Modifica del Regolamento che regola le attività Sportive nei centri Comunali, a firma del consigliere comunale Diario, e il parere su una proposta dei consiglieri comunali Celli,  Pelonzi e Zannola per l’istituzione della Consulta Cittadina del Volontariato e dell’Associazionismo.

Questioni che meriterebbero la partecipazione alla discussione in aula di cittadini e soggetti interessati. Ma anche questa riunione è stata convocata, come di consueto, alle ore 8,30, rendendo di fatto impossibile a molti cittadini poterla seguire.

Convocare le sedute in un diverso orario è un’esigenza recentemente denunciata anche in Aula a margine della discussione sulla richiesta di proroga della demolizione nel Parco di Villa Gordiani del campo di calcio e degli annessi manufatti di proprietà Comunale e realizzati negli anni ’60 insieme ai 2.000 alloggi popolari e allo stesso Parco e alla messa in sicurezza e valorizzazione dell’immenso Patrimonio Archeologico di età Imperiale esistente.

Le sedute di Consiglio al mattino, ha dichiarato in quell’occasione Francesco Basso portavoce dell’ASD Villa Gordiani, costituiscono  un serio impedimento alla partecipazione dei cittadini al dibattito, un impedimento che va assolutamente rimosso convocando, almeno quando all’OdG ci sono in discussione punti di alto interesse collettivo, nelle ore pomeridiane dove notoriamente ci sono meno impegni lavorativi e quindi si darebbe una maggiore possibilità a partecipare.

Una richiesta ed un suggerimento che merita da subito una decisione e un cenno di riscontro da parte dei capigruppo di tutti i Partiti presenti… i cittadini attendono!


Commenti

  Commenti: 1


  1. Pienamente d’accordo con il vs. articolo. Sono anni che i consigli municipali vengono fatti a partire dalle ore 08.30. orario IMPOSSIBILE per una partecipazione dei cittadini. Inoltre faccio presente che le sedute del Consiglio vengo fatte a via Collatina, sede ex mun. 7°, ed è stata TOTALMENTE ABBANDONATA la sede di p.za della Marranella, sede che era collegata a molte linee di trasporto ed era ubicata in una zona maggiormente popolata. Forse come si dice “pensar male è peccato ma si indovina” non fare le riunioni in p.za della Marranella tiene a debita distanza i cittadini, e quindi le “autorità” non hanno contraddittorio ?
    Saluti.

Commenti