Dar Ciriola asporto

Quell’olmo non merita una così brutta fine

Uno dei punti di attrazione del parco Tor Tre Teste, colpito a morte da un temporale e dall’incuria
di V. L. - 20 Settembre 2015

Per me e per molti frequentatori, abituali e non, del parco Tor Tre Teste quell’olmo gigantesco proprio all’ingresso del parco dal lato di via Molfetta era uno dei punti di maggiore attrazione (e di orgoglio) di un parco, divenuto purtroppo di giorno in giorno più trascurato e negletto.

olmo1pannello1Purtroppo un temporalone che si è abbattuto su Roma e su Tor Tre Teste una decina di giorni fa ha sbrancato e divelto la folta e bellissima chioma di un antico olmo che, non a caso, era (e speriamo sarà) uno dei punti di osservazione del percorso ambientale (anche questo molto meno curato che in passato).

Ciò è avvenuto a causa del temporale, d’accordo, ma ritengo che sia dipeso anche dal fatto che quell’olmo non veniva potato da tempo immemorabile.

olmoLa domanda che ci poniamo è: perché ancora non si provvede a prestare soccorso al vecchio olmo da parte del Servizio Giardini?

Esiste una penalità per omissione di soccorso ad un vecchio albero? Se sì, che venga applicata.

E ancora. Cosa si aspetta ad intervenire in aiuto ad alcuni alberi ad alto fusto, attaccati da un parassita, su viale Vincenzo Scarpellino (il viale che collega via Molfetta a via Davide Campari) sul lato di via Molfetta vicino al parco giochi Il Paese dei Balocchi (e quindi in un luogo frequentato da adulti e soprattutto da bambini)?

Ultimo flash: il laghetto di via Tovaglieri è stato derattizzato, ma quando ci sarà uno sfalcio dell’erba nel prato del laghetto (ora ridotto a sozzo pantano) e quando lo potremo rivedere con un aspetto… con un minimo di decenza?


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti