Raggi: “A breve riapriremo il parco di piazzale Loriedo”

Redazione - 29 Giugno 2019

Il 27 giugno 2019 mattina la Sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme alla Presidente del IV Municipio Roberta Della Casa e a tutta la sua giunta, ha presenziato al via dei lavori per la sistemazione e la riapertura del Parco di Piazzale Loriedo. Finalmente le parole si concretizzano in fatti e i residenti del quartiere non possono che esprimere soddisfazione per la restituzione di quello che è stato da sempre un simbolo Colli Aniene.

Occorrerà qualche giorno prima che il parco sia messo in sicurezza e aperto alla cittadinanza ma già dalla mattina del 27 erano al lavoro gli operatori del Servizio Giardini e una squadra AMA. Occorrerà poi capire chi si occuperà da ora in poi della manutenzione del l’area verde e della sua gestione ordinaria (apertura e attivazione fontane). Ma siamo fiduciosi che qualcuno si sia posto il problema.
Di certo in questa storia avrà pesato l’esposto del CDQ locale e la risonanza data dal primo quotidiano della capitale al pericolo sanitario della “legionella”.

Ci limitiamo per ora a riprendere le dichiarazioni della Sindaca Virginia Raggi a Collianiene.org: “A breve riapriremo il parco di Piazzale Loriedo”.

Nel frattempo la presidente del IV Municipio Roberta Della Casa ha emesso un comunicato stampa in merito al parco: “La situazione era complicata ma il parco di Piazza Loriedo è un luogo simbolo per il quartiere Colli Aniene e per tutto il Municipio IV; abbiamo lavorato molto in sinergia con il Campidoglio per restituire questo spazio alla cittadinanza. Questa mattina, alla presenza del Dipartimento Ambiente, Servizio Giardini, PICS e Ama, i cancelli sono stati aperti e sono iniziate le operazioni di pulizia e messa in sicurezza, interventi che proseguiranno nelle prossime settimane per poi riaprire definitivamente al pubblico tutta l’area verde con le sue fontane. Ringrazio la Sindaca Raggi per l’impegno e per la sua presenza la mattina del 27”.

 


Commenti

  Commenti: 1


  1. ottimo bella notizia, era ora.

Commenti