Regione, il capogruppo dell’Idv Maruccio indagato per peculato

Di Pietro: "tre ore per dimettersi"
Enzo Luciani - 10 Ottobre 2012

Nuove perquisizioni nella sede del Consiglio regionale del Lazio dopo il caso Fiorito.
Questa volta i finanzieri erano interessati ai documenti del gruppo dell’Idv, in particolare alle numerose voci di "anticipo spese" non motivate.
Al centro dell’indagine il capogruppo Maruccio, che avrebbe sottratto più di 500.000 euro al partito tramite bonifici e forse altri 200.000 euro prelevati in contanti.
L’indagine è partita da segnalazioni della Banca d’Italia alla Guardia di Finanza per movimenti sospetti nei conti (cinque in Italia) dell’esponente dell’Idv.

Alla notizia il leader Antonio Di Pietro ha dato a Marruccio "tre ore di tempo per dimettersi" dalle sue cariche e ha chiesto pulizia a partire dalle candidature per le prossime elezioni. Maruccio che in una lettera ha rassegnato le sue dimissioni ha anche tenuto a precisare: ”Non ho nulla da nascondere, chiarirò ogni cosa nelle sedi opportune e ai magistrati inquirenti, ai quali ho già messo a disposizione la documentazione contabile. Voglio precisare che le risorse del gruppo sono state utilizzate da me solo, in qualità di capogruppo consiliare, e non dagli altri componenti del gruppo, esclusivamente e soltanto per fare attività politica".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti