Regione Lazio: Pubblicati i vincitori del bando “L’Impresa fa Cultura”

Oltre 5,6 milioni di euro finanzieranno 43 progetti innovativi di promozione dei luoghi della cultura attraverso la sperimentazione di nuove tecnologie
Redazione - 14 Maggio 2020

 Sono 43 i progetti innovativi vincitori del bando “L’Impresa fa Cultura” finalizzato alla promozione del patrimonio culturale del Lazio attraverso l’uso di nuove tecnologie. L’Avviso pubblico, con una dotazione di oltre 5,6 milioni di euro, aveva come obiettivi il miglioramento del networking tra i luoghi della cultura, la promozione degli artisti e dell’artigianato creativo, l’allestimento di nuovi spazi culturali permanenti, la realizzazione di eventi, performance, mostre artistiche e la creazione di laboratori artistici e didattici.

Delle 126 candidature, risultano ammissibili a finanziamento 43 progetti di cui 30 saranno realizzati da micro, piccole e medie imprese singole mentre 13 da raggruppamenti temporanei, per un totale di 60 imprese coinvolte. Sono 70 i luoghi della cultura interessati in prevalenza rientranti nei sistemi museali e bibliotecari regionali.

Ogni progetto, da realizzarsi entro il 2021, potrà contare su un finanziamento fino all’80% a fondo perduto per un massimo di 200 mila euro. Un’ulteriore possibilità offerta dalla Regione Lazio che scommette sulle potenzialità dell’innovazione legata ai territori, sostenendo l’imprenditorialità con la valorizzazione dei luoghi della cultura regionali. I progetti abbracciano l’intero territorio laziale: 26 nella provincia di Roma (di cui 13 solo nella Capitale), 2 nella provincia di Frosinone, 2 in quella di Latina, 3 nella provincia di Rieti, 5 in quella di Viterbo e altri 5 che interesseranno più province.

I progetti finanziati vanno dallo sviluppo di piattaforme web, realizzazione di infrastrutture tecnologiche, sviluppo di software e web-app, utilizzo della realtà aumentata, creazione di simulatori ambientali olografici e video mapping all’allestimento di mostre con QR code, creazione di tour virtuali, organizzazione di concorsi di cortometraggi, realizzazione di giochi interattivi e molto altro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti