Regla de Ocha. La Santería nel contesto religioso cubano

Il convegno si terrà il 25 ottobre 2013 presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre in piazza della Repubblica 10.
di G. A. - 16 Ottobre 2013

Uniarts e Master di Secondo Livello in Scienze della Cultura e della Religione Università Roma Tre con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Cuba in Italia, presentano il convegno “Regla de Ocha. La Santería nel contesto religioso cubano” che si terrà venerdì 25 ottobre 2013 dalle ore 15,30 alle ore 19,30 presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre sito in Piazza della Repubblica 10.

L’approccio di carattere storico e antropologico, vuole tracciare un percorso coerente circa la genesi e lo sviluppo della Regla de Ocha o Santería nel contesto religioso cubano, prodotto transculturale tuttora in progress, attraverso relazioni, testimonianze e contributi video.

Dopo il saluti del prof. Carlo Felice Casula, direttore del Master, e del dott. Manuel Ángel García Crespo, consigliere per gli affari culturali dell’Amabasciata di Cuba, saranno la relazione dell’antropologa Yohanka Alfonso, le testimonianze delle iyalochas Milena Pers e Dasmari Rodriguez Pedroso e il contributo video del filmaker Roberto Ravenna a condurre il pubblico nel cuore della santería cubana.

Coordina l’antropologo Giancarlo Arientoli che dell’incontro è anche ideatore e curatore, con la consulenza di Carlo Nobili, antropologo americanista, e la collaborazione di Mario Pesce, antropologo.

L’incontro non è rivolto esclusivamente all’utenza degli universitari, ricercatori e studenti, ma a un pubblico eterogeneo, amante o simpatizzante della cultura cubana con particolare attenzione agli aspetti storici, antropologici e socio religiosi, nonché alla stessa comunità cubana di Roma.

Il Programma

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti