Riapre l’asilo Bussola d’Oro

L'istituto era stato chiuso per la presenza di topi
Enzo Luciani - 6 Novembre 2012

Domani 7 novembre 2012 riapre all’asilo nido ‘Bussola d’oro’, chiuso per fronteggiare il problema dei topi. "Le operazioni di derattizzazione – afferma il presidente del XV Municipio Gianni Paris – sono iniziate subito dopo la chiusura dell’asilo e, pur comprendendo il disagio dei genitori, come sempre la cosa più importante è la sicurezza dei bambini e del personale.

Purtroppo questo nido è circondato da un’area che si presta all’insediamento di topi, come succede in molte altre zone cittadine. Per esempio, nel quartiere Marconi, per il quale abbiamo dovuto contattare più volte l’AMA per delle derattizzazioni. E il problema dei topi nella scuola Pascoli si può far risalire anche all’ambiente circostante. Tanti anni di incertezze, ristrettezze e incuria capitolina hanno portato il patrimonio scolastico in una generale situazione di degrado perché la mancanza di fondi non permette prevenzioni efficaci.   Il paradosso è che gli stanziamenti per fare questi interventi sono terminati e se non si approva il Bilancio del Comune di Roma, che da preventivo è diventato triste consuntivo, siamo costretti ogni volta a fare uno storno su fondi razionati e provvisori. In queste condizioni tutti i municipi devono rincorrere le emergenze senza alcuna possibilità di organizzare una seria programmazione. Riusciamo pure a fare l’impossibile ma per i miracoli ci dobbiamo attrezzare.”   Critici nei confronti della vicenda i consiglieri del Pdl Santori e Palma. Per i due l’emergenza sottolineata dal presidente sarebbe da addebitare più a una scarsa programmazione politica nell’allocazione dei fondi e negli storni di bilancio da effettuare per tempo che non a una reale carenza di fondi”.   “La scusa dei fondi più volte riportata da Paris sulle derattizzazione non può reggersi in piedi – sostengono in una nota Santori e Palma – considerato che le risorse necessarie per concretizzare questo genere di interventi risultano esigue. Noi, da parte nostra, siamo pronti a devolvere il gettone di una seduta del Consiglio municipale per provvedere a liberare dai topi il nido Bussola d’Oro e riconsegnare serenità ai genitori e salubrità igienico-sanitaria ai bimbi che frequentano la struttura”. “Naturalmente – concludono Santori e Palma – ci attendiamo che lo stesso facciano i nostri colleghi accettando la nostra proposta e, in proporzione e senza alcuna vena polemica, che stesso tipo di devoluzione avvenga anche da parte degli assessori municipali e dello stesso Presidente Paris”.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti