Ricordo di Mario Testa

N. M. - 29 Gennaio 2020

Domenica 26 gennaio 2020 è venuto a mancare all’età di 83 anni l’ingegner Mario Testa.

È un pezzo di storia che se ne va; infatti Egli era il figlio di Tullio il cui padre Michele Testa è stato il fondatore di Tor Sapienza (20-5-1923). Buon sangue non mente. Era un uomo dolce e schietto nello stesso tempo, votato ai valori universali del rispetto reciproco ed amore per il prossimo, uno spirito libero caratterizzato da una grande apertura mentale, un’attenzione particolare a tutte le attività culturali.

È stato tra i fondatori dell’associazione culturale Michele Testa dando nel corso della ricerca etnia antropologica per ricostruire le origini del quartiere un notevole contributo.

Fresco Market
Fresco Market

Stimato professore ha insegnato per diversi anni ingegneria presso l’I.T.I.S. Enrico Fermi di Velletri (succursale dell’omonimo istituito romano) instaurando un rapporto di lavoro ed amicizia con il prof. Nicola Marcucci insegnante di lettere nella medesima scuola.

Negli ultimi anni si era trasferito al Giovanni XXIII di Tor Sapienza unitamente alla prof. Clara Sini, insegnante di matematica e consorte del prof. Marcucci.

Bellissimo il rapporto con i loro ex alunni con i quali dagli anni 60 ad oggi hanno mantenuto un affettuoso rapporto incontrandosi e socializzando ogni anno.
Molti ex alunni erano presenti il 7 settembre 2018 quando Mario Testa è stato insignito della laurea honoris causa dall’Università Popolare Michele Testa.

Mario amava la vita, il quartiere di Tor Sapienza dipinti in diversi quadri. Amava i colori caldi e forti del sole. Era perciò il titolare della cattedra di pittura e storia dell’arte dell’Università popolare Michele Testa.

Resta in noi il ricordo del suo volto pacioso e mite, del suo amore per l’arte e la cultura per un mondo di pace e libertà.

 

N. M.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti