Rifiuti, Ama: Effettuati 500 interventi di sanificazione

L’Azienda: Situazione pressoché normalizzata
Redazione - 17 Luglio 2019

Proseguono nei 4 turni di lavoro (mattina, pomeriggio, semi-notte, notte) le attività di pulizia straordinaria di uomini e mezzi Ama, d’intesa e in coordinamento con Roma Capitale, sul territorio comunale. Solo nelle ultime 48 ore, l’azienda ha raccolto oltre 6mila tonnellate di rifiuti indifferenziati. La situazione risulta pressoché normalizzata in tutta la città. Singole, residuali postazioni di cassonetti sono stati oggi oggetto di intervento nelle aree di Talenti, Monti Tiburtini, Monteverde, Montespaccato, Val Cannuta. L’azienda sta inoltre intervenendo in alcune strade di Primavalle, nelle quali la recente operazione di sgombero (con atti di vandalismo anche ad alcuni cassonetti) aveva rallentato i servizi di raccolta e pulizia. Nel tratto di via Cassia, compreso tra la Braccianese e la Formellese, viene purtroppo riscontrato il ricorrente fenomeno del “pendolarismo” dei rifiuti, con scarichi indiscriminati intorno alle postazioni di cassonetti. L’azienda sta intervenendo anche qui e invierà il nucleo di agenti accertatori per sanzionare tali comportamenti scorretti.

Vengono tenuti sotto controllo, con operazioni di pulizia e sanificazione ad hoc, anche siti sensibili (ospedali, ASL, cliniche, strutture socio-assistenziali, plessi scolastici, asili nido, ecc.). Già 500 gli interventi effettuati in 10 giorni. La scorsa settimana erano stati, infatti, trattati tutti i siti sensibili, per un totale di 350 interventi. Da questa settimana, è scattato un secondo ciclo di interventi, con già 150 operazioni svolte. Nelle ultime 24 ore, squadre speciali che irrorano prodotti igienizzanti abbatti-odori si sono concentrate nelle aree esterne e nei pressi delle batterie di cassonetti presenti all’interno degli ospedali dei Municipi I, II, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV, XV. Proseguono anche gli interventi di sanificazione e igienizzazione dei cassonetti stradali, effettuati dagli stessi compattatori – dotati di dispositivi ad hoc – che svuotano i contenitori. E’ stato inoltre intensificato il servizio di lavaggio e sanificazione delle strade con autobotti su itinerari mirati. Prosegue, infine, come da programma il piano di posizionamento dei cassonetti aggiuntivi, laddove necessario, come da richiesta dell’ordinanza regionale sulla città di Roma. Dopo i 390 contenitori stradali posizionati la scorsa settimana, ne sono stati già collocati sul territorio altri 50, che saliranno a 100 entro questa settimana. Vengono posizionati sia cassonetti per i rifiuti indifferenziati, sia cassonetti per i materiali riciclabili. L’obiettivo è di assicurare la massima fruibilità delle batterie stradali e la possibilità di conferimento di tutte le frazioni (vetro, carta, plastica e metallo, scarti organici, materiali non riciclabili) da parte dei cittadini.

Lo comunica Ama in una nota.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti