Rifiuti: “Discipliniamo regolamento dopo 13 anni di pianificazione inesistente”

Lo dichiara, in una nota stampa, la consigliera capitolina M5S Simona Ficcardi
Redazione - 30 Gennaio 2019

“L’approvazione della delibera M5S sulla gestione dei rifiuti da parte dell’Assemblea Capitolina va a colmare una lacuna normativa che nessuna Amministrazione precedente aveva preso in considerazione.
Con tale atto, infatti, Roma Capitale conferisce agli uffici il compito di aggiornare le prescrizioni contenute nel Regolamento per la disciplina del servizio dei rifiuti urbani, attualmente ferme al 2005.
Una situazione inaccettabile, soprattutto alla luce delle indicazioni del Testo Unico Ambientale approvate con d.lgs. 152/2006 e della L. 221/2015, che tratta anche i rifiuti prodotti da fumo e i rifiuti di piccolissime dimensioni.
Parliamo di disposizioni successive all’ultimo Regolamento approvato e, quindi, mai recepite dallo stesso.
In coerenza con il dettato normativo contenuto nel TU e con i principi in esso contenuti, è nostra intenzione responsabilizzare anche i cittadini, quantomeno in quota minima, sul tema della riduzione dei rifiuti.

“Ai commercianti, inoltre, si chiede di svolgere le necessarie attività di spazzamento degli spazi pubblici loro affidati ad estensione dell’attività economica svolta, al fine di garantire adeguata pulizia e igiene urbana.
Si tratta di una proposta di collaborazione che, è bene precisarlo, non comporterà alcun obbligo o sanzione, ma farà affidamento sul senso civico di tutti gli attori coinvolti.
Questa delibera si iscrive in una visione di più ampio respiro che mira a fronteggiare, in maniera efficace e risolutiva, il delicato tema dei rifiuti, troppo spesso finito al centro delle cronache giudiziarie negli ultimi 40 anni a causa di politiche scellerate e tutt’altro che lungimiranti. Un’autentica offesa ai cittadini romani, oltraggiati da anni di gestione dei rifiuti che hanno generato profitto al singolo privato e costretti ad appellarsi alla Commissione Europea affinché la discarica più grande d’Europa fosse chiusa”.

Lo dichiara, in una nota stampa, la consigliera capitolina M5S Simona Ficcardi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti