Rifiuti e zanzare: “Nella città sempre più sporca, si è avviato il piano disinfestazioni?”

Benvenuti (Ecoitaliasolidale): "chiediamo all’Amministrazione Raggi se i programmi anti-zanzara sono stati programmati e la mappa delle zone interessate"
Redazione - 27 Aprile 2021

“La città di Roma sempre più sporca, la raccolta dei rifiuti in costante emergenza, i cassonetti non più adeguatamente puliti e sanificati, i parchi e le aree verdi senza una adeguata manutenzione, ma ora ci chiediamo se è stata programmata o avviata la disinfestazione per arginare il fenomeno delle zanzare in città,  ricordando come le uova si schiudono in primavera ed ora siamo già alla fine del mese di aprile.  Non vorremmo che come gli anni passati  con l’attuale amministrazione Raggi  le relative Ordinanze e i programmi di disinfestazione, anche con la presenza di casi di  Chikungunya,  vengano adottate fuori tempo massimo.

Peraltro si stanno sviluppando altre  specie di zanzara  nel sud-Europa con alcune presenze anche nel nostro Paese, insetti  che possono incidere anche sulla salute umana, rappresentando vettori di alcune patologie. Come la  presenza della Aedes Koreicus,  la cosiddetta zanzara coreana, in grado di trasmettere all’uomo il virus dell’encefalite giapponese che colpisce i bambini, la febbre West Nile e le filariosi linfatica e canina ed interessa anche la salute di animali domestici, come cani e gatti.

Siamo già in primavera e chiediamo quindi all’Amministrazione Raggi se effettivamente i programmi anti-zanzara sono stati programmati, la mappa delle zone interessate, escludendo interventi a singhiozzo e in ritardo o solamente in emergenza. Chiaramente, con antidoti che non creano tossicità o forme di inquinamento nell’ambiente. Auspichiamo che quest’anno, prima del periodo estivo,  il Comune non si faccia trovare impreparato”.

E’ quanto dichiara Piergiorgio Benvenuti, Responsabile Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti