Rifiuti, Figliomeni (Fdi): “Denunciati in commissione Trasparenza rischi di igiene pubblica”

Redazione - 15 ottobre 2018

“La riunione di oggi 15 ottobre 2018 della commissione Trasparenza aveva come ordine del giorno la trattazione del complesso tema dei rifiuti alla presenza dell’assessore Montanari e del presidente di Ama Bagnacani, assente anche se sostituito da alcuni dirigenti. Dopo alcuni slogan ed auto compiacimenti che ci sono stati propinati da Ama e giunta grillina, totalmente fuori luogo se solo si ha la voglia di constatare le montagne di rifiuti che giacciono per strada, abbiamo denunciato una serie di gravissime criticità e richiesto spiegazioni all’amministrazione pentastellata che purtroppo è totalmente immobile ed inefficiente”.

Lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

“Tra queste – prosegue Figliomeni – i ritardi nell’approvazione del bilancio di Ama con tutte le conseguenze negative derivanti dai dissidi tra i vertici di Ama e l’assessore al Bilancio di Roma Capitale, le tante problematiche relative ai rischi per l’igiene pubblica con denunce presentate dai cittadini anche ai Carabinieri, come nel caso di Torre Angela ed in moltissimi altri quartieri di Roma, anche centrali e non soltanto periferici ove sono ubicati gli insediamenti rom, regolari ed abusivi, che sono delle vere e proprie discariche a cielo aperto che, nel caso di via Sansoni a Tor Sapienza, hanno portato alla chiusura della strada per fare posto a cumuli di rifiuti accanto all’ufficio immigrazione della Questura. Abbiamo altresì sollecitato una risposta alle varie interrogazioni tra cui quella sulle c.d. “Domus ecologiche” delle quali riteniamo che non sono state richieste tutte le varie autorizzazioni agli uffici e al dipartimento urbanistica col rischio di ulteriori disagi, aumenti della Ta.Ri., di possibili contenziosi e quindi di danni erariali su voci di spesa attinenti alcune decine di milioni di euro. Non siamo più disposti ad accettare da questa inconcludente amministrazione semplici slogan ma pretendiamo azioni concrete che risolvano le tantissime criticità presenti sui territori con gravi rischi per l’igiene pubblica”.

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti