Riflessione semiseria sul coronavirus

Strabiliante quanto il coronavirus stia condizionando le nostre vite
Ettore Visibelli - 6 Marzo 2020

Quanto il coronavirus stia condizionando le nostre vite è strabiliante. Mi risulta che, un po’ per avversione, un po’ per scaramanzia, alcuni hanno smesso di bere la birra Corona, mentre altri non comprano più le verdure in scatola con l’identico marchio. Si vocifera che ultimamente anche la Regina Elisabetta preferisca presenziare alle cerimonie ufficiali in capelli, piuttosto che indossare la corona, come prescritto dal cerimoniale.

Ma qui, forse si scivola nella ironia mistificante, così come in troppi messaggi ricevuti e scambiati negli ultimi giorni. Alcuni da collezionare tra le più eclatanti bufale, diffuse in parte con fini umoristici (non sempre riusciti), altre con fini politici, sordidamente facenti leva sulla paura e l’angoscia, propria di troppi soggetti facilmente impressionabili.

Su scala ridotta, l’imprevista e inaspettata pandemia sembra poter apportare gli effetti calmieranti, un tempo misera consolazione dopo le tragiche conseguenze lasciate dalla guerra. Alla fine, chissà che non riporti coi piedi per terra un’umanità sempre più tendente a camminare sulla testa. Se così dovesse essere, allora il tanto temuto virus non sarebbe esploso solo per diffondere terrore e sacrificare vittime innocenti.

Guardiamo avanti. Poi si vedrà.

 

Ettore Visibelli


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti