Riserva Naturale dell’Aniene scambiata per un giardino pubblico

Carmelo Dini  - 8 Giugno 2021

In una Riserva Naturale, meno si vede la mano dell’uomo e meglio è. Questo semplice concetto non sembra sia tenuto in considerazione da Roma Natura, l’ente pubblico italiano preposto alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e paesaggistico presente nel territorio comunale di Roma.

Nella Riserva Naturale dell’Aniene, e precisamente nell’area umida della Cervelletta, a distanza di pochi giorni, dopo avere distrutto bellissime piante di calla, una splendida pervinca, decine di giaggioli acquatici, ieri, 7 maggio, sono tornati i tagliatori d’erba, muniti di motoseghe.

Un operaio ha candidamente manifestato l’intenzione di tagliare le siepi di more, perché pungono. Così, ha detto, perché pungono.

La sorte delle ortiche è segnata. Insomma, credo che questi tagliatori d’erba abbiano scambiato una Riserva Naturale per un giardino pubblico.

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti