Ritratti di Poesia, venerdì 15 febbraio al Tempio di Adriano

Redazione - 14 Febbraio 2019

Vennerdì 15 febbraio 2019, presso la Sala del Tempio di Adriano a Roma si svolgerà la tredicesima edizione di Ritratti di Poesia, manifestazione promossa dalla Fondazione Cultura e Arte, emanazione della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale.

Dalle 9:30 alle 19:30 una maratona dedicata all’arte più pura vedrà alternarsi sul palco autori, studenti e personaggi del mondo della cultura.

Dieci ore, dalla mattina alla sera, che vedranno la Sala del Tempio di Adriano a Roma, nella monumentale Piazza di Pietra, ospitare incontri, confronti, letture, idee, versi e voci, con la partecipazione di importanti autori, italiani e stranieri, e di giovani promesse. Il tutto nel segno della poesia e del suo rapporto con le altre espressioni del genio umano (musica, scienza, medicina). In particolare, quest’anno il percorso della rassegna porterà all’attenzione del pubblico alcune significative iniziative di valore culturale e sociale legate alla poesia.

La rassegna si aprirà alle ore 9:30 con l’ormai consueto ed apprezzato appuntamento con le scuole romane: ne sono protagonisti Franco Buffoni, Terry Olivi ed Elio Pecora che incontrano gli studenti degli istituti Machiavelli, De Sanctis e Convitto Nazionale nello spazio “Caro poeta”.

Seguirà la performance dell’attore e compositore Luca Mauceri “L’infinito infinito”, dedicata al bicentenario della stesura della celebre poesia di Giacomo Leopardi, e poi la consegna del premio nazionale e del premio europeo di “Ritratti di Poesia.280”, concorso nato nell’edizione del 2014 – e molto amato dai giovani – per riconoscere la capacità di comporre versi anche nel tempo di Twitter, entro il limite dei caratteri (recentemente elevato a 280) che contraddistingue questo mezzo di comunicazione.

Tra i momenti salienti della giornata, si segnalano: la proiezione di un frammento dell’intervista realizzata da TV2000 ad Ermanno  Olmi, secondo cui “non c’è arma al mondo che possa vincere la poesia”, concetto che vale idealmente come principio ispiratore della rassegna; l’incontro con la visual-artist e regista irlandese Clare Langan, che nei suoi lavori cinematografici combina poesia, estetica ed indagine sulla condizione umana (sua l’installazione video della manifestazione); gli appuntamenti con i due compositori italiani Silvia Colasanti e Michele Sganga, che illustreranno le musiche composte per la poesia e ne faranno ascoltare alcune, con la partecipazione del Quartetto Guadagnini e del baritono Riccardo Primitivo Fiorucci.

Nel corso della mattinata, verrà presentato il volume “Piccolo dizionario della cura”, composto da poesie e saggi brevi sul tema della cura e realizzato dalla Fondazione Sanità e Ricerca. Ne parlano insieme il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele ed il Presidente della Fondazione Sanità e Ricerca Avv. Vittorio Ruta.

I Paesi protagonisti degli incontri dedicati alla poesia internazionale saranno Sudafrica, Cile, Galles ed Inghilterra. Prestigiosi i nomi degli autori che li rappresenteranno: Tania Haberland, Violeta Medina, Patrick McGuinnes, Gwyneth Lewis e Kate Tempest.

Il Premio Fondazione Terzo Pilastro – Ritratti di Poesia, quest’anno, per l’ambito nazionale verrà consegnato dal Prof. Emmanuele F. M. Emanuele al giurista, scrittore e poeta italiano Corrado Calabrò. Per quanto concerne il contesto internazionale, il Premio Fondazione Terzo Pilastro andrà, nella sessione pomeridiana, alla poetessa sudafricana Ingrid de Kok, una delle voci più importanti del suo Paese.

Molti i poeti italiani ospiti dello spazio “Di penna in penna”, ripartito in sette momenti lungo tutto il corso della rassegna: Valerio Grutt, Giulia Martini, Eleonora Rimolo, Laura Accerboni, Francesca Del Moro, Elisabetta Destasio, Marco Massimiliano Lenzi, Paolo Carlucci, Giulia Perroni, Paolo Fabrizio Iacuzzi, Guido Mazzoni, Alberto Bertoni, Massimo Morasso, Tiziano Scarpa e Tiziano Rossi. La poesia dialettale sarà la protagonista degli  appuntamenti dal titolo “La lingua, le lingue” con i poeti Marcello Marciani, Vincenzo Mastropirro, Rosanna Bazzano, che proporrà le sue traduzioni in dialetto napoletano di alcune poesie di Anna Achmatova, e Isabella Panfido, che ha tradotto in dialetto veneziano alcuni sonetti di William Shakespeare.

Lo spazio intitolato “Idee di carta” è invece dedicato alle iniziative editoriali nel campo della poesia ed è diviso in tre appuntamenti mattutini: nel primo, la collana “Lyra giovani” della casa editrice Interlinea sarà presentata da Franco Buffoni, direttore della collana, il quale introdurrà le letture dei poeti Jacopo Ramonda e Julian Zhara; negli altri due si parlerà della rivista FLR (Florentine Literary Review) e del racconto illustrato  “La grande adunanza” di Nicola Bultrini e Mauro Cicarè (Capire edizioni).

Infine, si parlerà del Piccolo Museo della Poesia, con sede a Piacenza, assieme al direttore artistico Massimo Silvotti e la direttrice didattica Sabrina De Canio.

Alle 19:15 la chiusura della manifestazione, aperta gratuitamente al pubblico fino a esaurimento dei posti disponibili.

La rassegna è promossa ed organizzata dalla Fondazione Cultura e Arte, emanazione della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale con la collaborazione di InventaEventi, ed è a cura di Vincenzo Mascolo.

Le opere esposte all’interno del Tempio di Adriano durante la rassegna sono dell’artista cinese Liu Zi Xia.


Commenti

  Commenti: 1


  1. Mi piace molto questo evento. Quali sono i necessari requisiti per partecipare?

Commenti