Sport  

Roma-Atalanta 2-0: i giallorossi sfatano il tabù Olimpico

di Marco Maestà - 7 Ottobre 2012
Una Roma che soffre nei primi venti minuti della partita e che rischia di subire il gol in più occasioni, si riprende e con un gol di Lamela al 30’pt e di Bradley al 62’st, regola la pratica bergamasca. Gli atalantini possono recriminare per un gol annullato a Denis, che non era in fuorigioco, quando mancava ancora un quarto d’ora alla fine della gara ma per il resto del match, se si escludono i minuti iniziali, la Roma ha meritato il risultato. 

I giallorossi partono contratti, forse a causa anche delle scorie che ha lasciato la gara di Torino e nei primi minuti soffrono enormemente la pressione degli ospiti che hanno con Denis un’occasionissima, ma stavolta il portiere romanista si supera, ed uno contro uno riesce ad evitare la segnatura dell’argentino. Ci sono altre opportunità per i nerazzurri in contropiede, ma la Roma riesce ad organizzarsi meglio e piano piano comincia a crescere. Alla mezz’ora in una splendida azione fraseggiata al limite dell’area , Totti serve con un pallonetto Lamela che non sbaglia e supera Consigli. Destro prima dell’intervallo potrebbe raddoppiare, ma il suo tiro al termine di una tipica azione zemaniana, si infrange sulla traversa.

Nella ripresa i giallorossi partono forte ma Consigli si oppone per  ben due volte a due grandissimi tiri dalla distanza del capitano romanista. Ancora Destro ci prova da fuori area, questa volta Consigli non trattiene e per  Bradley è facile raddoppiare. L’Atalanta non ci sta  e si butta in avanti, ma tranne nell’occasione del gol annullato per fuorigioco a Denis, non è più pericolosa come nel primo tempo. La gara termina con la prima vittoria stagionale della Roma  nella sua casa e finalmente il tabù Olimpico è sfatato. C’è ancora molto da lavorare per gli uomini di Zeman, ma i tre punti di oggi sono una boccata d’ossigeno che potrà farli lavorare con più serenità.

ROMA: Stekelenburg, Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Bradley (72′ Perrotta), Tachtsidis, Florenzi (85′ Marquinho);  Lamela, Totti, Destro. A disp.: Goicoechea, Svedkauskas, Burdisso, Romagnoli, Taddei, De Rossi, Osvaldo, Lopez. All.: Zeman.

Atalanta: Consigli; Raimondi, Matheu, Peluso, Brivio; Schelotto, Cigarini, Cazzola (72′ Scozzarella), Moralez (60′ Bonaventura); De Luca (65′ Marilungo), Denis. A disp.: Polito, Frezzolini, Ferri, Milesi, Palma, Troisi, Parra. All. Colantuono. 
 
Arbitro: Banti di Livorno. Assistenti: Vuoto e Passeri. IV uomo: Niccolai.Assistenti di porta: Rocchi e Pinzani

Reti: 30′ Lamela, 61′ Bradley

Note:  40.155 spettatori. Ammoniti: 7′ Peluso, 66′ Cigarini, 70′ Cazzola (A), 35′ Tachtsidis, 55′ Florenzi (R)

Le pagelle 

ROMA   Stekelenburg 7 puntuale ed attento su ogni pallone, questa volta è l’uomo in più quando nel primo tempo salva il risultato su Denis Piris 6, diligente nel suo compitino che svolge senza fare danni, più concentrato di altre volte nella marcatura. Marquinhos 6, esordisce con la freddezza di un veterano anche se ha solo 18 anni, buona la prima. Castan 7, il migliore in campo, dalle sue parti non si passa, usa le buone ed anche le cattive ma è la notizia più lieta di questo inizio di stagione. Balzaretti 5,5; soffre più del previsto con Schelotto che nel primo tempo lo mette in seria difficoltà, esce alla distanza. Bradley 6 rientro con gol davanti agli occhi del tycon connazionale, può crescere ancora (27’st Perrotta 6). Tachtsidis 5, sbaglia troppi appoggi e suggerimenti, in regressione rispetto alle prove precedenti. Florenzi 6,5 anima e polmoni del centrocampo romanista si propone sempre in fase offensiva ed è deciso anche nei recuperi. 40’st Marquinho (n.g.). Lamela 6,5 più concreto del solito svaria su tutto il reparto avanzato ed è la vera spina nel fianco della difesa avversaria, Destro 6, un po’ sfortunato in un paio d’occasioni nel primo tempo, ma sta crescendo a vista d’occhio, gli manca il gol. Totti 6,5, solito lavoro prezioso di rifinitura in avanti, suo l’assist decisivo per il vantaggio giallorosso. All.: Zeman 6,5 si prende una grande responsabilità escludendo Burdisso De Rossi ed Osvaldo ma il risultato lo premia.   ATALANTA   Consigli 5,5; Raimondi 5,5, Matheu 5,5, Peluso 6, Brivio 5; Schelotto 6, Cigarini 5,5, Cazzola 6 (27’st Scozzarella n.g.), Moralez 5 (16’st Bonaventura 5,5); Denis 5,5, De Luca 5,5 (20’st  Marilungo 5,5). All.: Colantuono 6


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti