Roma: “Aumenti tariffe acqua, Comune intervenga”

Lo chiede Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia
Redazione - 22 Aprile 2020

“A causa del Coronavirus, la situazione economica degli italiani risulta sempre più difficile e troppe famiglie non riescono più ad andare avanti. Dalle varie istituzioni tante promesse ma pochi risultati e anche la questione delle bollette la dice lunga. Alcune settimane fa avevamo presentato una mozione in Campidoglio sulla riduzione delle bollette dei diversi enti, purtroppo bocciata dalla maggioranza pentastellata.

“Eravamo stati lungimiranti, come dimostra anche la questione legata agli aumenti messi in atto da Acea Ato 2 sulle tariffe dell’acqua, su cui abbiamo predisposto un nuovo atto. Infatti le nuove tariffe, stabilite a novembre scorso in Conferenza dei Sindaci, hanno definito una fatturazione con i conseguenti conguagli da marzo 2020. Il nuovo tariffario di Acea Ato 2 Centrale Lazio, avallato da Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, avrà un’articolazione tariffaria in eccesso, dove in base ad un calcolo indicativo per utenze domestiche residenti, il costo dell’acqua salirebbe di circa il 13%.

“Altro aspetto che lascia interdetti è che l’effetto delle bollette sarà retroattivo al 2019, con le prossime fatture dove i cittadini troveranno un conguaglio annuale dell’anno precedente maggiorato. Sarebbe veramente deleterio che il Sindaco Raggi e la sua Giunta che, visto che l’azienda è a partecipazione comunale, bocciassero questo nostro ulteriore atto non bloccando aumenti ingiustificati alla cittadinanza e ai commercianti, già fortemente fiaccati dalla situazione dell’emergenza Coronavirus”.

Fresco Market
Fresco Market

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti