Roma, Centri anziani: “Primi ad essere chiusi. Ora riaprano in piena sicurezza”

Dichiara in una nota la capogruppo della Lista Civica RTR, Svetlana Celli
Redazione - 14 Maggio 2020

“Sono stati i primi ad essere chiusi a Roma per il coronavirus. Oggi i centri anziani della Capitale alla vigilia della riapertura – dichiara in una nota la capogruppo della Lista Civica RTR, Svetlana Celli – non sono al centro delle attenzioni dell’Amministrazione. Nessuna sanificazione è ancora stata programmata e nessun Centro ha avuto notizie su disposizioni operative per la riapertura. Nessuna campagna di test sierologici o tamponi. Sarebbe opportuna una puntuale programmazione di interventi specifici, anche delle linee guida da seguire per permettere la riapertura in piena sicurezza.

Svetlana Celli

“Questi luoghi di incontro e socializzazione – afferma Celli – saranno tanto più importanti per gli anziani costretti a isolamento e immobilità. Sarebbe auspicabile un tavolo con tutti i responsabali territoriali dei centri per riaprire con attività all’aperto e servizi utili che permettano a tutti gli iscritti di recuperare serenità e momenti di socialità. L’Amministrazione dovrebbe coordinare una risposta omogenea su tutta la città. Questa rete anche se invisibile e isolata non ha smesso di funzionare in queste settimane di lockdown. So che sono state diverse le iniziative di solidarietà a distanza, il filo diretto tra iscritti che ha permesso ai nonni di Roma di sentirsi meno soli. E voglio ringraziarli tutti per il loro impegno. Anche l’impegno dell’Amministrazione ora deve essere massimo, per consentire una ripresa con iniziative ricche e di qualità in piena sicurezza”.

Fresco Market
Fresco Market

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti