Roma, Figliomeni (FDI): “Vergognoso silenzio M5S su fondi tolti per defibrillatori”

Redazione - 2 Ottobre 2020

“Il 22 novembre 2018 l’Assemblea Capitolina ha approvato all’unanimità la delibera n.120 sulle linee guida relative alla diffusione dei defibrillatori, che avrebbe reso Roma Capitale un comune cardioprotetto. Erano stati anche stanziati dei fondi nel bilancio comunale a fine anno 2018, ben 250.000 euro, destinati all’installazione dei defibrillatori nei luoghi strategici della città. Da quel momento è calato un velo di silenzio su questa questione, nonostante siano state fatte numerose richieste a tutti gli organi competenti comunali. Ieri abbiamo presentato l’ennesima interrogazione urgente al Sindaco Raggi, con relativa richiesta di accesso, per conoscere quali sono stati i provvedimenti amministrativi, ma dubitiamo ce ne siano stati, predisposti a seguito dello stanziamento di fondi, perché ricordiamo che le deliberazioni dell’Assemblea Capitolina dovrebbero trovare un’applicazione concreta. Non ci capacitiamo dello spudorato menefreghismo della giunta grillina nei riguardi di un tema così delicato, visto che ogni anno in Italia muoiono circa 60.000 persone per arresto cardiaco e morte improvvisa e che, se fosse stato attuato quanto indicato in delibera, magari molte tragedie si sarebbero potute evitare. Pretendiamo chiarezza sui fondi stanziati per l’installazione dei defibrillatori in città, per capire in quali amenità invece sarebbero state impiegate le risorse. Abbiamo anche avvertito che, se dovesse perdurare questo atteggiamento lassista, sarà doveroso rivolgersi al Prefetto di Roma ed alle altre Autorità per denunciare tutte le violazioni che si sono perpetrate intorno a questa vicenda”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti