Roma-Fiorentina 4-0: dominio capitale

Marco Maestà - 8 Febbraio 2017

I giallorossi cancellano il passo falso di Genova umiliando la Fiorentina all’Olimpico nella 23ª giornata del campionato di serie A, ed effettuano il controsorpasso sul Napoli, ricollocandosi in solitario al secondo posto.

Nel primo tempo la disposizione tattica dei viola crea qualche difficoltà agli uomini di Spalletti. Il pressing alto dei centrocampisti a disposizione di Paulo Sousa infatti, inaridisce le fonti di gioco avversarie e nei primi venti minuti, è la Fiorentina la squadra più pericolosa. Quando i giallorossi però alzano il ritmo, la gara prende un’altra piega e Dzeko e compagni cominciano a collezionare palle gol. Al 39’ dopo un assist in area di De Rossi, il gigante bosniaco apre le marcature.

Dar Ciriola asporto

Nella ripresa la Roma raddoppia al 13’ con un gran gol di testa di Fazio e la Fiorentina si scioglie definitivamente. I solisti di Spalletti suonano intonati in un concerto d’assieme e come d’incanto, l’orchestra romanista genera un’azione da manuale del calcio. Nainggolan è il finalizzatore ultimo di una meravigliosa azione di contropiede e firmando il terzo gol, chiude ogni discorso sul risultato del match. C’è ancora tempo per il quarto gol che porta ancora la firma di Dzeko, al suo personalissimo diciassettesimo centro in campionato, che vale il primato in classifica marcatori. Nel finale entrano capitan Totti ed il neo acquisto Grenier, in tempo per riscaldare ulteriormente un pubblico ormai in visibilio. Il francese in particolare dimostra in pochissimi minuti di essere dotato di una discreta tecnica individuale e forse potrebbe diventare un uomo in più nella rotazione del centrocampo romanista e venir buono nella parte finale del campionato, perché la Roma c’è e la corsa alla Juventus è tutt’altro che terminata.

MARCATORI: Dzeko al 39′ p.t.; Fazio al 13′, Nainggolan al 30′, Dzeko al 38′ s.t..

ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Rüdiger; Bruno Peres, De Rossi (dal 40′ s.t. Paredes), Strootman, Emerson; Nainggolan (dal 44′ s.t. Grenier), El Shaarawy (dal 35′ s.t. Totti); Dzeko. ALL. Spalletti.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez, G. Rodriguez, Astori; Chiesa (Cristoforo dal 32′ s.t.), Vecino, Badelj, Maxi Olivera (dal 18′ s.t. Ilicic); Bernardeschi (Tello dal 29′ s.t.), Borja Valero; Babacar. ALL. Paulo Sousa.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

AMMONITI: Strootman, Sanchez, Borja Valero, De Rossi, Gonzalo Rodriguez per gioco scorretto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti