Roma invasa dalle erbe infestanti, in attesa del maxi bando per la cura del verde

La denuncia di Piergiorgio Benvenuti, responsabile della Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale
Redazione - 19 Aprile 2021

“Proseguiamo a sostenere che con l’attuale amministrazione a guida Raggi  si è avuta la peggiore manutenzione del verde della storia della Capitale   ed in molte occasioni  da risorsa il patrimonio ambientale si è trasformato in un costante pericolo, basti ricordare i rami e gli alberi caduti in caso di condizioni meteo avverse.

Ad oggi con l’avvento della primavera le strade ed i marciapiedi di Roma, in mancanza di una adeguata manutenzione e dello sfalcio del verde si sono trasformati di vere e proprie “savane” con ulteriori difficoltà per i pedoni, per il traffico e per il decoro della città”.

E’ quanto dichiara  in una nota Piergiorgio Benvenuti, responsabile della Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

libro Carla Guidi

“Il maxi bando da 13,6 milioni di Euro  per la manutenzione del verde nella Capitale, pubblicato il 18 marzo scorso – prosegue Benvenuti – non ha ancora terminato l’iter per l’aggiudicazione delle ditte vincitrici, sta di fatto che la primavera è arrivata,  l’erba è esponenzialmente cresciuta sui lati delle strade e sui marciapiedi senza una adeguata soluzione.

Insufficienti anche i fondi destinati ai vari Municipi per la manutenzione del verde, sta di fatto –prosegue Benvenuti- che in attesa del maxi-bando Roma è invasa dall’erba infestante.

Ai nostri appelli che da tempo stiamo lanciando per la difesa dell’ambiente, dei parchi, dei giardini  e degli alberi nella Capitale –prosegue Benvenuti – l’unica cosa in evidenza sino ad oggi è stata l’inerzia ed il silenzio da parte dell’attuale amministrazione guidata dalla Sindaca Raggi, anzi si sono ascoltate  purtroppo solo le motoseghe impegnate a distruggere   alberature storiche come ad Ostia Antica,   ad Acilia o alla Montagnola. Intanto nella città più verde d’Europa si prosegue ad abbandonare  proprio la cura e la manutenzione del verde e delle strade cittadine ormai invase dall’erba infestante, dimenticando ancora una volta l’attenzione al “green”,  tanto sbandierata in campagna elettorale dall’attuale maggioranza”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti