Roma lancia campagna ‘Bere responsabile’

Sei serate per sensibilizzare i giovani
Enzo Luciani - 12 Ottobre 2011

E’ stata presentata a Roma, l’11 Ottobre, in Campidoglio dal Questore di Roma Francesco Tagliente, dal delegato del sindaco per i rapporti tra Roma Capitale e Universita’ Marco Siclari, dal magnifico rettore della Pontificia Universita’ della Santa Croce Luis Romera e dal comandante della Polizia di Roma Capitale Angelo Giuliani, la campagna di sensibilizzazione sugli effetti dell’alcol .Sei serate in sei locali per parlare ai giovani del bere responsabile nell’arco delle quali verranno proiettati i video con i 10 comandamenti per divertirsi senza eccedere con alcool e droghe.  

La prima delle sei serate, organizzate con la collaborazione di Havana Club e iUniversity Roma, si svolgerà il 13 ottobre presso l’ Art Cafe’: saranno distribuiti gadget ai giovani che parteciperanno al Responsible Drinking Quizzone, gioco che aiuterà i giovani a prendere maggiore consapevolezza dei rischi derivanti da un uso eccessivo di bevande alcoliche.’

"Utilizzeremo i locali di Roma – ha detto Siclari – per sensibilizzare i giovani a non guidare dopo che hanno bevuto. Sarà proiettato un video ogni sera con un decalogo di messaggi il cui fine è quello di far capire che il divertimento non è eccesso”.

«Accolgo con favore l’iniziativa di iUniversity Roma in collaborazione con Havana Club per la promozione del divertimento sano e responsabile fra i giovani romani. – È quanto afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. Spesso è la noia e la mancanza di motivazioni che sono alla base di un uso eccessivo di bevande alcoliche e, in conseguenza, degli eccessi della movida: oltre a offrire nuovi stimoli è necessario incoraggiare i giovani ad acquisire maggiore consapevolezza dei rischi dell’alcool».

«Voglio quindi ringraziare Marco Siclari, promotore dell’iniziativa, le Istituzioni e la partnership tra Havana Club e iUniversity Roma per questo importante progetto».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti