Farmacia Federico consegna medicine

Roma Olimpic (under 7) e Unione Rugby Capitolina (under 9) vincono il Torneo “Le Linci”

Organizzato l’11 marzo dalla sezione Rugby della Nuova Tor Tre Teste. In campo anche i bambini della scuola elementare Gioachino Belli
di Massimiliano Nardella - 12 Marzo 2007

Domenica 11 marzo a partire dalle ore 14.30 presso il Centro Sportivo Nuova Tor Tre Teste in Via Candiani 12 si è svolto il primo Torneo “Le Linci” di minirugby per le categorie under 7 e under 9.

Le nove società partecipanti (Rugby Lazio, Unione Rugby Capitolina, Frascati Rugby, Arvalia Villa Pamphili Rugby, Appia Rugby, Rugby Roma 2000, Rugby Roma Olimpic, Fiumicino Rugby e Torvaianica Rugby) hanno dato vita ad un torneo piacevole e ben organizzato, all’insegna della lealtà, del divertimento e della sana competizione.

L’evento organizzato dal presidente del Rugby Nuova Tor Tre Teste Federico D’Alesio e dal tecnico della Società Lorenzo Colangeli ha registrato la partecipazione di un nutrito numero di spettatori che dagli spalti hanno incitato ed applaudito costantemente i piccoli giocatori di rugby.

Questa meravigliosa giornata di sport è stata anche un’occasione per le classi elementari della “Gioacchino Belli”, nel VI municipio, di mettersi alla prova partecipando al 2° torneo interscolastico, per verificare l’apprendimento degli insegnamenti ricevuti a scuola. Un’iniziativa intrapresa con gli alunni della Belli sei mesi fa dalla sezione Rugby Nuova Tor Tre Teste, e che si ripete per il secondo anno consecutivo, per invogliare i bambini ad avvicinarsi al rugby e a praticare questo sport  (lo scorso anno aveva coinvolto scuole del VII municipio).

Erano presenti per l’occasione anche alcuni giocatori dell’Almaliva Capitolina Super 10 insieme ai quali sono state premiate le squadre vincitrici: Roma Olimpic per gli under 7 e l’Unione Rugby Capitolina per gli under 9.

L’unica rammarico di una giornata che ha comunque cavalcato l’onda dei successi della Nazionale di rugby azzurra è rappresentato dal fatto che la manifestazione, per motivi burocratici e ancora da sciogliere da parte del Comune, non si sia potuta svolgere all’interno del nuovo impianto di atletica e rugby “Antonio Nori” di Largo Cevasco.

Un problema rilevante non solo per la giornata di domenica, ma anche in vista del futuro, considerato che le famiglie degli oltre 50 ragazzi iscritti alla sezione rugby Nuova Tor Tre Teste (e più in generale i praticanti del rugby di Roma est) gradirebbero giustamente che i propri figli usufruissero di un impianto adeguato al gioco del rugby salvaguardandone l’incolumità di ognuno di essi, comunque a rischio su un campo di terra battuta.
L’apertura dell’impianto consentirebbe ai dirigenti della Società di guardare al futuro con maggiore tranquillità e nel contempo, di portare avanti un progetto sportivo ambizioso garantendo agli iscritti una preparazione migliore.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti