Roma Pass 2010

Visti gli ottimi risultati del 2009, ritorna anche nell'anno nuovo la card del Comune per i turisti desiderosi di visitare le meraviglie della capitale
di Maria Giovanna Tarullo - 30 Dicembre 2009

Visti gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno, ritorna anche nel 2010 la prima card del Comune di Roma riservata a tutti i turisti, desiderosi di visitare le meraviglie della capitale.

Proprio durante il periodi maggior affluenza di turismo a Roma, la Giunta del sindaco Gianni Alemanno, su iniziativa del Vicesindaco Mauro Cutrufo e dell’Assessore alle Politiche Culturali Umberto Croppi, ha deciso di rinnovare i servizi della "Roma Pass 2010".

Nella fase sperimentale della diffusione della card i servizi garantiti prevedevano solo l’agevolazione nelle visite dei musei e il trasporto pubblico gratuito. Ma la nuova versione non si occuperà più solo dell’offerta turistico-culturale, ma vedrà l’introduzione di servizi di assistenza sanitaria di primo intervento, mediante un call center multilingue gestito da medici e un servizio Roma Informa, di segnalazione e aggiornamento via mail sulle notizie utili sulla città e gli eventi culturali.

"Roma Pass 2010" potrà essere acquistata a soli 25 euro, senza alcun onere aggiuntivo per l’Amministrazione Comunale, la giunta comunale in vista dell’utilità della card ha incaricato gli uffici del Dipartimento Turismo e della Sovraintendenza Comunale, in accordo con Zètema Progetto Cultura, di compiere tutti gli atti necessari e conseguenti per la realizzazione della Roma Pass 2010. Inoltre si occuperanno della messa a punto di un tavolo con il Ministero per i Beni e le attivita’ culturali -Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio per rinegoziare come previsto dall’art. 10 della Convenzione tra il Comune di Roma, il Mibac-Direzione Regionale e Atac.

"La Roma Pass – spiega Cutrufo – ha avuto un grandissimo successo ed ora è ancora più pratica e funzionale per i turisti, consentendo l’accesso ai musei e al trasporto pubblico con un unico supporto". Inoltre prevediamo la produzione nel 2010 di circa 500 mila card, oltre 100 mila unità in più rispetto al 2009."


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti